Ecocardiogramma e misurazione pressione: due iniziative del San Matteo molto preziose.

Ecocardiogramma

Il San Matteo aderisce alla giornata messa in campo da ONDA, l’Osservatorio Nazionale sulla salute della donna, dedicata alle malattie cardiovascolari: sono quasi 20.000 le donne che muoiono ogni anno a causa di queste patologie che rappresentano la prima causa di morte per le donne, molto più del tumore al seno. L’appuntamento al Policlinico è il 17 maggio: gli specialisti di Cardiologia riserveranno alcuni ecocardiogramma alle donne con malattie autoimmuni e di età inferiore a 60 anni.

Pressione

Nella stessa giornata, i medici del San Matteo, con uno stand, saranno in piazza della Vittoria, a Pavia, dalle 10.00 alle 19.00, disponibili a misurare la pressione ai cittadini interessati. L’iniziativa, nell’ambito della XIV Giornata Mondiale contro l’Ipertensione Arteriosa, è curata dal Centro dell’Ipertensione e Fisiopatologia Cardiovascolare del Policlinico. “La malattia ipertensiva rappresenta in Italia – spiega Amedeo Mugellini, responsabile del Centro che afferisce alla Clinica Medica diretta da Antonio Di Sabatino – il più rilevante fattore di rischio per infarto miocardico e cerebrale, scompenso cardiaco, insufficienza renale e fibrillazione atriale. Più del 30% della popolazione italiana adulta è affetta da ipertensione arteriosa, con percentuali ampiamente superiore nella fasce più avanzate di età. Il fatto è che un terzo degli italiani affetti da questa condizione ignora del tutto di esserlo”.

Oltre 400 pavesi

In iniziative analoghe a quella che è stata organizzata il 17 maggio prossimo in Piazza della Vittoria, sono stati testati, ad esempio negli ultimi due anni, oltre 400 pavesi. Al Centro dell’Ipertensione del San Matteo accedono ogni anno oltre 1200 pazienti.