Movida molesta: il Comune punta alla realizzazione di pattuglie miste composte da vigili urbani, poliziotti e carabinieri.

Movida molesta: pattuglie miste in città

In attesa che con la bella stagione, le strade del centro storico si riempiano di giovani il Comune sta mettendo in campo un servizio di sorveglianza. Le pattuglie utilizzate saranno di tipo “misto” ossia formate da diverse forze dell’ordine: vigili urbani, poliziotti e Carabinieri.

Modello sperimentato in gennaio

A gennaio in alcune occasioni sono già state sperimentate le pattuglie miste. Un esperimento interessante, anche grazie alla condivisione di professionalità tra i vari esponenti delle forze dell’ordine.

Estendere il controllo nel weekend

L’obiettivo, dopo la sperimentazione, è applicare il modello alle serate in cui il centro è più frequentato dai giovani. Si spera così di poter garantire a tutti il diritto a un divertimento sano e di poter evitare gli eccessi legati all’abuso di alcol o sostanze stupefacenti.

La copertura del servizio

L’iniziativa dovrebbe portare a una “copertura” dell’ordine pubblico sino alle 5 di mattina, in modo da scoraggiare fracassoni, maleducati ma anche potenziali vandali. Si auspica che in futuro le pattuglie possano coprire il territorio cittadino per tutto il giorno. Attualmente, nelle ore notturne, la sicurezza dei pavesi viene assicurata dalle volanti della polizia e dagli equipaggi dei carabinieri.