Sciopero generale: domani a rischio bus, treni, sanità, scuole.

Sciopero generale: bus e treni

I rallentamenti nella circolazione dei trasporti, avranno una diversa durata a seconda delle società coinvolte. In generale, il trasporto ferroviario subirà uno stop per l’intera giornata. Saranno comunque garantiti i servizi essenziali previsti in caso di sciopero nei giorni feriali dalle ore 6.00 alle ore 9.00 e dalle ore 18.00 alle ore 21.00. Lo sciopero generale indetto dalla sigla sindacale Usb, coinvolgerà anche i trasporti locali. Bus fermi tutto il giorno. Ma anche in questo caso saranno garantiti i servizi essenziali nelle fasce orarie 6.00-9.00 e 18.00-21.00.

Scuola e Sanità

Lo sciopero generale indetto da Cobas Usi e Usb riguarda anche le scuole di ogni ordine e grado e gli uffici pubblici e privati. Fermo anche il servizio sanitario: saranno comunque garantiti i servizi di emergenza e pronto soccorso.

Sciopero delle donne

Ferme per l’intera giornata anche le lavoratici di tutti i settori che aderiranno allo sciopero generale. Una protesta per sollevare l’attenzione contro la violenza sulle donne, contro la precarietà e le discriminazioni sul lavoro.