Il legno in edilizia è sempre più utilizzato particolarmente da chi desidera costruire una casa che escluda l’utilizzo di materiali sintetici e artificiali. Il bello è che il legno non garantisce solo particolari caratteristiche agli ambienti nei quali è utilizzato. Ma influisce anche in modo diretto sul benessere delle persone.

Legno in edilizia, iniziamo dall’abete bianco

Albero molto longevo, caratterizzato da un legno solido ed elastico che ben si presta per la costruzione di arredamenti e per gli esterni. Il legno fresco è bianco, quando stagiona diventa giallo pallido. Contiene vitamina C, resina (nella corteccia) e trementina. Considerato re del bosco trasmette armonia, pensieri intensi, e relax. Allontana l’esigenza di bisogni e desideri inutili.

Betulla

E’ un legno chiaro, e morbido che ben si presta alla realizzazione di mobili e pavimenti.
Le sue proprietà curative sono molto utilizzate dalla medicina tradizionale cinese. Contiene acido tannico, vitamina C, calcio e potassio. Una casa realizzata in legno di betulla trasmette calma e rilassamento, mentre in alcuni soggetti particolarmente sensibili può infondere malinconia.

Ciliegio

E’ un legno duro, compatto e resistente. Il suo colore spazia dall’arancione al rossobruno. I falegnami lo utilizzano particolarmente per costruire mobili, strumenti musicali e interni. Trasmette spensieratezza, gioia, arte, ricerca e piacere. Faggio Incluso tra i legni più resistenti, pesanti e robusti, non è molto impermeabile. Lo si sfrutta per pavimenti, mobili e pareti. Gli ambienti in faggio trasmettono energia positiva. Tale virtù rende questa essenza ideale per gli ambienti in cui si pratica attività lavorativa.

Leggi anche:  Prevenire gli incidenti domestici, ecco come fare

Frassino

E’ un’essenza molto resistente che ispira la meditazione e collega fantasia ed estremo. I falegnami, per le sue caratteristiche, lo utilizzano per la costruzione di mobili di cucina.
Per quanto riguarda la sfera del benessere, il frassino è usato contro l’idropisia, i dolori reumatici e la gotta.

Larice

Molto resistente, è impiegato per la costruzione di esterni e di tutti gli oggetti esposti agli agenti atmosferici. Esiste sia bianco che rosso e contiene acido resinico e succinico. Mescolato con il miele può essere usato contro ferite, emorragie, muco, dolori ai nervi e malattie della pelle, mentre la resina degli alberi secchi assolve all’azione di cerotto.

Noce

E’ un’essenza che trasmette sicurezza, fiducia e comunica flessibilità. Il legno di noce ha caratteristiche inimitabili. E’ duro e resistente, non si ammacca, non è troppo pesante. Il suo colore può variare dal grigio vivo fino al marrone brillante.