I carabinieri dell’aliquota radiomobile della Compagnia di Vigevano, nelle prime ore del mattino di oggi, 14 giugno, hanno arrestato nella flagranza del reato di evasione: S.C.K., nato in Romania e residente a Vigevano, diciottenne, pregiudicato.

Evaso dai domiciliari

L’equipaggio dei militari, durante un servizio notturno di prevenzione del crimine svolto nell’area della città di Vigevano, dopo aver intravisto, all’intersezione della rotatoria tra Corso Brodolini e Via Santa Maria, un’autovettura BMW serie 1 impattata contro il marciapiede, hanno notato il passeggero della stessa nell’atto di estrarre il conducente, che si trovava in evidente stato di alterazione dovuta all’uso di bevande alcoliche. I militari, dopo aver contattato il 118, al fine di far assicurare le prime cure del caso, hanno proceduto con agli accertamenti del caso sui presenti. Appurato che S.C.K. dal 14 aprile 2018 era agli arresti domiciliari, per il reato di estorsione aggravata in concorso commesso l’11 aprile scorso in Cassolnovo, è scattato l’arresto. 

Minacce e guida in stato di ebbrezza

S.C.K., dopo essere stato dimesso dal Pronto Soccorso dell’ospedale civile di Vigevano con una prognosi di sette giorni per il reato d’evasione, guida in stato di ebrezza e per le minacce rivolte al personale operante, è stato trattenuto presso le camere di sicurezza della Compagnia carabinieri di Vigevano, in attesa del processo per direttissima.

Arrestato per truffa un 60enne