Controlli a raffica a Pavia, Vellezzo Bellini, San Martino Siccomario e Landriano.

Controlli a raffica nel Pavese

Nel corso della giornata di ieri sono stati fortemente intensificati i servizi di controllo del territorio nell’ambito dell’intera giurisdizione della Compagnia Carabinieri di Pavia, sia al fine di contrastare il perpetrarsi di reati contro il patrimonio che, più in generale, di implementare i controlli alla circolazione stradale.
I carabinieri di Pavia hanno dato esecuzione ad un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Pavia nei confronti di C.A., pavese cl. 85 già gravato da precedenti di polizia che, presso il proprio domicilio, dovrà scontare la pena di mesi 6 di reclusione poiché responsabile di furto con destrezza commesso in Pavia nell’agosto 2010.

Reati

I carabinieri di Bereguardo hanno denunciato per guida in stato di ebrezza, G.A., 31/enne di Casarile (MI), poiché, controllato a Vellezzo Bellini (PV), a bordo della propria autovettura, aveva un tasso di alcol nel sangue pari a 2,16 g/l. All’uomo è stata ritirata la patente di guida. Denuncia anche per per evasione, per B.H., tunisino cl. 95, gravato da precedenti di polizia, che, seppur posto in regime di detenzione domiciliare per reati contro il patrimonio, corso controllo, era risultato assente dalla propria abitazione. Porto abusivo di armi per M.A., pavese cl. 69, che, controllato a Pavia, lungo la Via Moruzzi, laddove era stato segnalato un uomo in stato di ebbrezza probabilmente armato, era stato trovato in possesso di pistola scacciacani priva di tappo rosso.

Leggi anche:  Incidenti stradali e aggressioni SIRENE DI NOTTE

Furti e droga

L.E., leccese cl. 91, senza fissa dimora, è stata sorpresa all’interno di un negozio di articoli sportivi “Decathlon”, a San Martino Siccomario, ad asportare capi di abbigliamento di vario genere, occultati all’interno del proprio zainetto. Nella circostanza, la merce è stata recuperata e restituita all’avente diritto. A Landriano è stato segnalato quale assuntore di sostanze stupefacenti, F.M., cl. 2000, in seguito a un controllo a Vidigulfo. Denunciato T.V, cl. 59 di Landriano, per porto abusivo di arma ed inosservanza degli obblighi connessi alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale. L’uomo ha minacciato con un coltello da cucina, per ragioni sentimentali, un moldavo cl. 87.
A Belgioioso denuncia oer O.F., cl. 95, di San Zenone Po, per lesioni personali a seguito di incidente stradale, fuga in caso di incidente con danni a persona ed omissione di soccorso.

Autopsia della 35enne trovata morta in piscina all’Università di Pavia