Febbre alta da tre giorni, un bambino di due anni perde la vita.

Febbre alta da tre giorni

Non ce l’ha fatta un bambino di due anni che da tre giorni aveva febbre alta associata a convulsioni. Inutile anche il trasporto al Policlinico San Matteo. Quando i sanitari sono arrivati a casa la situazione era già disperata. Ora la causa esatta del decesso sarà stabilita dall’autopsia che verrà eseguita all’istituto di medicina legale dell’università di Pavia. Mancano ancora le conferme ma potrebbe trattarsi di leucemia fulminante.

Anche dolori e convulsioni

L’allarme è scattato, lunedì sera verso le 23.30, in un appartamento di via Silvio Santagostino a Voghera, dopo che il piccolo aveva perso conoscenza. Sembra che il bambino avesse cominciato a stare male sabato mattina. Aveva febbre molto alta, dolori persistenti in tutto il corpo e convulsioni. I genitori ovviamente hanno pensato ad un attacco influenzale, hanno praticato le classiche cure nella speranza che la temperatura si abbassasse.

Leggi anche:  Morto 21enne dopo un'agonia di sei mesi

Aperta un’inchiesta

Purtroppo nella serata di lunedì 4 giugno, il tragico epilogo. Il piccolo ha perso conoscenza e i parenti hanno dato l’allarme. I sanitari prima sul posto, poi in ospedale, hanno praticato ogni tipo di rianimazione ma purtroppo senza risultato. La procura ha aperto un’inchiesta ma i primi rilievi eseguiti dai carabinieri, hanno escluso ogni tipo di violenza sul piccolo arrivando ad escludere l’ipotesi di una morte violenta.

LEGGI ANCHE Si ribalta con l’auto, paura per un 33enne SIRENE DI NOTTE oppure TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE!