Furto sacrilego nella notte alla chiesetta del rione San Paolo. Ignoti scappano con la cassetta delle elemosine.

Furto sacrilego alla chiesetta di San Paolo

Durante la notte, hanno scassinato la porta del retro della chiesetta e sono entrati. Poi sono fuggiti con la cassetta delle elemosine per un bottino non superiore ai 50 euro.

Furto scoperto sabato

Il furto è stato scoperto nel tardo pomeriggio di sabato, ma potrebbe essere stato compiuto anche nei giorni precedenti. La chiesa di San Paolo infatti, fa parte del grande complesso dell’Istituto Dosso Verde Suore Maria Consolatrice ed è aperta solo saltuariamente.

Rilievi della scientifica

A parte la cassetta delle elemosine, i ladri non hanno preso altro. La chiesa non è protetta da un sistema di videosorveglianza e la Polizia di Pavia intervenuta sul posto, ha fatto eseguire dei rilievi anche da parte di una squadra della scientifica.

Atti vandalici a simboli religiosi

Non è la prima volta che i simboli religiosi vengono presi di mira da ignoti. Recente il vandalismo alla statua votiva della Madonnina che veglia sul quartiere Pilota di Sant’Angelo Lodigiano. Nella notte tra venerdì e sabato scorso il corpo della statua era stato rinvenuto decapitato nei pressi di un cestino mentre la sua testa ad un centinaio di metri di distanza.