Trovato positivo alla cannabis: assolto dal Gup di Pavia.

Trovato positivo alla cannabis

Non è chiaro se avesse fumato marijuana poco prima di mettersi in auto o nei giorni precedenti. Con questa motivazione, è stato assolto dall’accusa di guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. La sentenza è del Gup di Pavia, Fabio Lambertucci.

I fatti

Il ragazzo, di 24 anni, era stato fermato per un controllo il 22 dicembre 2015 ad Albuzzano, in provincia di Pavia. Dagli accertamenti era risultato positivo alla cannabis. Da qui la denuncia per guida in stato di alterazione psicofisica da sostanze stupefacenti. La Procura ha emesso nei suoi confronti un decreto penale di condanna, chiedendo il pagamento di 21mila euro. Presentato il ricorso, il ragazzo è comparso davanti al Gup per sostenere il giudizio abbreviato.

La tesi della difesa

La tesi della difesa era che non fosse possibile stabilire con certezza quando il ragazzo avesse assunto la droga. Gli stupefacenti, infatti possono lasciare tracce dai quattro ai trenta giorni dopo l’assunzione, dipende dal metabolismo di ognuno e dalla frequenza con cui si consuma la droga, se occasionalmente o abitualmente. Il giovane durante il controllo in strada da parte delle forze dell’ordine non era stato trovato in possesso di dosi o spinelli già confezionati. Da qui l’impossibilità a stabilire il momento preciso del consumo e quindi l’assoluzione.

Leggi anche:  Ragazzo scomparso da ormai 15 giorni: appello al Governo

LEGGI ANCHE Controllo straordinario del territorio Pavese: diverse persone denunciate oppure TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE!