Eventi Pavia 2018 Giovanni da Pisa Un polittico da ricostruire, presentazione del restauro e dell’inedito allestimento con la ricomposizione dei quattro dipinti.

Eventi Pavia 2018: un polittico da ricostruire

Venerdì 9 marzo alle 17 presso il Castello Visconteo di Pavia si terrà la conferenza di presentazione di un importante progetto di restauro e di valorizzazione nato dalla collaborazione virtuosa di tre istituzioni museali (Palazzo Madama di Torino, Museo Diocesano di Genova e Musei Civici di Pavia) con il Centro Conservazione e Restauro “La Venaria Reale”.

Quattro tavole d’inizio Quattrocento

A “La Venaria Reale” sono state restaurate quattro tavole attribuite al pittore ligure d’inizio Quattrocento Giovanni da Pisa, originariamente appartenenti a un medesimo polittico. Si tratta di San Leonardo e Santa Chiara, di proprietà privata e concesse in deposito a Palazzo Madama, di Sant’Agata dei Musei Civici di Pavia e di una Madonna col Bambino proveniente dalla chiesa di Santa Fede e in deposito presso il Museo Diocesano di Genova.

Mostra itinerante

La ricomposizione di questo polittico viene proposta per la prima volta in questa piccola mostra itinerante che ha preso avvio da Palazzo Madama il 25 ottobre 2017 e che ora arriva a Pavia, esposto nella celebre Pinacoteca Malaspina dal 9 marzo al 20 maggio.

Restauro nei Laboratori di Venaria

Il restauro effettuato nei Laboratori di Venaria, sotto la supervisione della Direzione dei Musei e dalla Soprintendenza, ha consentito un sostanziale avanzamento delle conoscenze sulle opere, non soltanto dal punto di vista materiale ma anche da quello dell’inquadramento storico-critico.

Leggi anche:  Trenino Rosso festeggia 10 anni di Patrimonio mondiale Unesco

Provenienza comune delle tavole

In seguito a questo intervento, si è aperta la possibilità di sottoporre a una nuova verifica l’ipotesi già da tempo formulata dalla critica, di una comune provenienza delle due tavole e degli altri due dipinti presentati in mostra: la Sant’Agata conservata presso i Musei Civici di Pavia (proveniente dalla collezione di Giovan Carlo Francesco Reale, conservatore della Collezione Malaspina, che lo ha lasciato al museo nel 1892) e la Madonna col Bambino del Museo Diocesano di Genova.

Quinta tavola

Gli studi hanno inoltre consentito di ipotizzare che a completare il polittico ci fosse una quinta tavola: un frammentario San Lorenzo di cui si ignora la attuale ubicazione.

Ricostruzione del polittico

L’esposizione delle quattro opere per la prima volta insieme consente di illustrare la ricostruzione del polittico, le possibili ipotesi sul luogo di provenienza e i dati tecnici emersi nel corso del restauro.

I presenti alla conferenza

Durante la conferenza interverranno l’Assessore alla Cultura del Comune di Pavia, Giacomo Galazzo, la direttrice del Museo Diocesano di Genova, Paola Martini, e la giovane restauratrice che ha sviluppato il progetto presso i Laboratori di Venaria Reale, Martina Quadrelli.

Particolare di Sant’Agata in fase di pulitura

Per informazioni: Musei Civici di Pavia, Tel. 0382.399770, museicivici@comune.pv.it