Superstrada Vigevano-Malpensa: via libera dal Cipe al progetto da 220 milioni presentato dal Ministero relativo al primo stralcio.

Superstrada Vigevano-Malpensa: via libera dal Cipe

Superstrada Vigevano-Malpensa: il Cipe ha dato via libera al progetto, che è stato presentato questa mattina dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, alla presenza del ministro Delrio. Il Comitato interministeriale ha approvato una lunga serie di interventi in tutto il Paese, tra cui quello per il collegamento a Malpensa che passa attraverso i Comuni dell’Abbiatense e del Magentino. Ha commentato il ministro: “Ad opere molto rilevanti come la seconda tratta del progetto definitivo della statale 106 Jonica in Calabria o come gli investimenti nel porto di Ravenna o i progetti di accessibilità stradale a Malpensa per 220 milioni si affiancano altre risorse Fsc per quasi un miliardo, distribuite in tutte le regioni, per sistemi di trasporto sostenibili e per eliminare le strozzature nelle principali reti. Quindi grandi e piccole opere, tutte utili”.

Copertura finanziaria: 100 milioni di mutuo, 120 milioni da contratti Anas

Questa la voce dedicata alla Superstrada nel documento del Cipe: “Progetto definitivo del primo stralcio del collegamento tra la S.S. 11 “Padana Superiore” a Magenta e la Tangenziale Ovest di Milano. Il progetto definitivo approvato dal Cipe del 1 stralcio, riconfigurato, prevede una spesa complessiva pari a 220 milioni di euro, la cui copertura finanziaria è stata assicurata attraverso il Mutuo Malpensa per 100 milioni, per 120 milioni di euro dai Contratti di programma Anas 2014 e 2015.

Garavaglia: “Alla fine ce l’abbiamo fatta”

Soddisfazione è stata espressa dall’assessore regionale all’Economia Massimo Garavaglia, presente a Roma: “Alla fine ce l’abbiamo fatta. Proprio questa mattina il Cipe ha dato il via libera alla Vigevano Malpensa. E’ un risultato importante per il territorio che ci ripaga degli sforzi e delle tante riunioni fatte in questi anni”.