A Voghera nasce l’ambulatorio per la sclerosi multipla grazie alla donazione di una famiglia pavese. La Famiglia Bergoglio infatti, ha donato all’ASST di Pavia la strumentazione e gli arredi per l’attivazione dell’Ambulatorio per la cura della sclerosi multipla all’ospedale Civile.

A Voghera nasce l’ambulatorio per la sclerosi multipla

Martedì 5 novembre 2019, alla presenza del Direttore Generale di ASST Pavia, dott. Michele BRAIT, ha avuto luogo la cerimonia di donazione a favore del Reparto di Neurologia, diretto dalla dott.ssa Giuseppina Borutti, della strumentazione elettromedicale e degli arredi per l’allestimento di un nuovo ambulatorio che arricchisce l’offerta di servizi dell’Ospedale Civile di Voghera: l’Ambulatorio per la terapia di prevenzione alla ricaduta della Sclerosi Multipla.

Donazione della famiglia Bergoglio

La Famiglia Bergaglio ha scelto così di ringraziare l’ASST di Pavia ed in particolare la Neurologia di Voghera, per le cure ricevute da parte di un loro congiunto recentemente scomparso, alla cui memoria è dedicata la donazione.
La dott.ssa Borutti con tutto lo staff medico ed infermieristico di Neurologia, esprime grande soddisfazione e gratitudine per questa donazione che permette di dotare la struttura di un ambulatorio di alta specializzazione fino a ieri presente solo presso altri centri specializzati del territorio pavese.

L’allestimento di tale ambulatorio specialistico è finalizzato alla presa in carico dei pazienti affetti da sclerosi multipla per i quali vengono garantite terapie “modificanti il decorso” della malattia, di prima e seconda linea, garantendo la continuità delle cure.

Le apparecchiature

Le apparecchiature donate si prestano ad applicazioni diverse: alcune serviranno a monitorare lo stato di salute dei pazienti attraverso la rilevazione dei parametri vitali, come ad esempio il monitor multiparametrico, il saturimetro e l’elettrocardiografo mentre altre saranno dedicate ad esami neurologici specifici, quali lo stabilometro, che è costituito da una pedana in grado di misurare l’equilibrio del paziente.

Leggi anche:  Giornata Mondiale del Diabete: Screening gratuiti a Voghera

Inoltre, il nuovo ambulatorio è stato dotato di un sistema di monitoraggio dei pazienti con l’installazione di un sistema di infusione, in quanto parte delle terapie vengono somministrate per via orale e in parte per infusione per via endovenosa.

Completa l’allestimento, il frigorifero per la conservazione dei farmaci che verranno prescritti e forniti ai pazienti.

La Neurologia dell’ospedale di Voghera

La UO di Neurologia dispone di n. 20 letti di degenza ordinaria accreditati attivi, in camere a due letti e in due camere singole e di una Stroke Unit con 4 letti monitorizzati. Le patologie neurologiche di maggior rilievo sono le patologie cerebrovascolari, acute (stroke, TIA) e croniche, che rappresentano circa il 40% dei ricoveri annuali, seguite dalle patologie degenerative (morbo di Parkinson, demenze, ecc.), dall’epilessia, dai traumi cranici ecc.

Il Reparto è dotato di apparecchiature per l’effettuazione di Elettro Encefalo Gramma (EEG), Potenziali Evocati, Elettromiografia (EMG), Ecocolordoppler (ECOTSA) di cui una portatile. La consulenza neurologica viene anche garantita presso gli Ospedali di Varzi e Broni-Stradella con annessa attività ambulatoriale.
Collaborano con la dott.ssa Giuseppina Borutti i dottori: dr.ssa Carla Francesca Arbasino, dr. Natale Arnò, dr. Gabriele Bellavia, dr.ssa Claudia Camana, dr. Carlo Dallocchio, dr.ssa Cristiana Di Marco, dr.ssa Margaret Glorioso, dr.ssa Angela Matinella, dr.ssa Sara Mazza. dr.ssa Rosanna Murelli, dr. Massimo Sciarretta. Il Coordinamento Infermieristico è affidato alla Caposala Sig.ra Giliola Milanesi.

Il dott. Michele BRAIT ringrazia sentitamente la Famiglia Bergaglio per questo atto di generosità che permette all’Ospedale Civile di Voghera di proseguire nel processo di miglioramento dell’offerta sanitaria, obiettivo di assoluto rilievo per il Direttore Generale di ASST Pavia.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE