637ª Sensia, da San Bovo all’Ascensione: la città protagonista tra fiera, feste e celebrazioni dal 30 maggio al 2 giugno.

Al via la 637ª Sensia, la fiera dell’Ascensione di Voghera

Nel 1372 Galeazzo Visconti prendeva residenza a Voghera e rendeva omaggio alla città donandole il reliquiario che ancora oggi contiene la Sacra Spina della corona di Cristo. La Fiera, che allora Galeazzo autorizzava, ritorna dal 30 maggio al 2 giugno 2019 per la 637esima volta e, come allora, rende la città protagonista.

Voghera Vera

La Sensia, la più antica fiera di regione Lombardia, si presenta per il 2019 con il suo tradizionale caleidoscopio di attività, ma quest’anno con un forte tema principale, esposto proprio all’ingresso dei padiglioni fieristici, nello stand istituzionale del Comune: Voghera Vera. Si tratta di un contenitore per rimettere al centro e valorizzare i molteplici aspetti della città e, soprattutto, che avvia una nuova campagna di sensibilizzazione. L’Amministrazione ha infatti rafforzato il suo impegno per contrastare i fenomeni di scarso senso civico, varando un vero e proprio “Piano anti-inciviltà Città di Voghera” per coinvolgere direttamente i cittadini.

Il senso di autenticità che permea gli spazi istituzionali è lo stesso che ha guidato per il secondo anno nella gestione della complessa macchina organizzativa FiereIn, società di Rho specializzata in manifestazioni fieristiche guidata da Carla Marivo. Cuore pulsante della Sensia rimane l’ex Caserma: a fianco del Comune si confermano ASM, con un particolare focus sugli aspetti dell’ecologia, e Confindustria Pavia che propone due incontri, il secondo dedicato all’attualissimo tema dei packaging di plastica.

Gli stand

Ampio spazio al mondo del food, di tendenza e capace di attirare un pubblico variegato. In esposizione, invece: eccellenze locali, birre artigianali, cioccolato, i vini dell’Oltrepò, sapori da diverse regioni italiane (Sicilia, Sardegna, Campania, Lombardia, con la Valtellina, Liguria, Calabria, Lazio), una disfida tra arrosticini abruzzesi e bombette pugliesi… Presenti anche gli aspetti dell’innovazione e della salute con una particolare griglieria ecologica, senza fumi e senza sostanze tossiche, e un tocco internazionale dal gusto argentino.

Tra gli stand anche benessere e salute, bellezza, auto e ciclomotori, serramenti e edilizia, i percorsi mountain bike di Brallo di Pregola, associazioni, la Protezione civile e il comitato locale della Croce Rossa Italiana.
Non da meno l’Area Fermi. Accanto ai trattori e ai mezzi agricoli della più tradizionale fiera rurale, ritornano i go-kart a pedali per grandi e piccoli, musica e spettacoli, ma soprattutto una grande varietà di street food e foodtruck: leccornie bavaresi e americane, dolci e crepes, birre artigianali.

Domenica 2 giugno, grazie a CONI Pavia, in collaborazione con l’Assessorato allo Sport, le associazioni e gli organismi sportivi del territorio, si celebra la XVI Giornata Nazionale dello Sport. I partecipanti potranno provare gratuitamente e per tutta la giornata 9 diverse discipline: Ciclismo, Pallavolo, Pattinaggio, Arti marziali – Wing Chun, Scherma, Pugilato, Ginnastica, Taekwondo, Softair.

Voghera letteraria

Ben rappresentata la Voghera letteraria, non solo nell’area fieristica, ma soprattutto nel calendario degli eventi. Sabato, alle 17 presso il Teatro San Rocco, le premiazioni del XXIV Concorso Internazionale di Poesia Città di Voghera. Ma si inizia già giovedì sera con la prima di quattro presentazioni, il thriller “Le sette lettere” di Valerio Gasio; per proseguire venerdì con il particolare volume “Con gli occhi di tigre”, modera il Presidente del Consiglio Comunale Nicola Affronti. Si chiude sabato all’insegna ancora una volta della città: al mattino, l’antologia di poesia dialettale “Nâsü e tirà sü in djâlât vugheréš” di Angelo Vicini e, nel pomeriggio, il libro fotografico “Voghera com’era… Voghera com’è…” di Primula Editore.

Leggi anche:  Con 2 euro vince 209 milioni al Superenalotto, il montepremi più alto di sempre

Ricco il palinsesto dell’intrattenimento, che nell’Area Spettacoli all’interno dell’ex Caserma vede alternarsi concerti rock e pop, le esibizioni delle scuole di danza e ballo cittadine e, prima di ammirare i fuochi d’artificio (domenica alle 22.30), le note della Camerata Iriense della Scuola Media Plana.

Sul palco anche tematiche d’attualità. L’ecologia, con la premiazione dei concorsi dedicati agli istituti scolastici indetti da ASM: “ASM chiama le scuole… a raccolta” e “ASM chiama le scuole… a raccolta #zerorifiuti”, che hanno sfidato gli studenti a reinventare gli scarti e a sensibilizzare la popolazione. Le eccellenze locali, con il convegno “Pane al Pane”, organizzato dalla Presidenza del Consiglio Comunale e dall’Assessorato al Marketing Territoriale e Prodotti Tipici, in collaborazione con Coldiretti Pavia e il Consorzio Vini Oltrepò. Il commercio cittadino, con le premiazioni delle attività storiche a cura dell’Assessorato al Commercio con la collaborazione di Ascom e Acol.
Immancabile una visita ai musei civici, che rispetteranno orari di apertura straordinaria. Il Museo Storico G. Beccari ospita “I soldati dell’unità d’Italia”, esposizione di figurini e diorami, e “La cavalleria piemontese”, mostra di stampe antiche. Sotto i portici davanti dell’ex Caserma, il Museo di Scienze Naturali G. Orlandi, invece, porta in scena “Quando a Voghera pascolavano i mammut” e “Prodotti De.Co. dalla terra”, oltre ad organizzare due laboratori didattici dedicati ai più piccoli.

Le mostre

Tra le molte mostre, da segnalare “Camera Obscura”, al Castello Visconteo, “Oltrepò in rivista” all’emeroteca della Biblioteca e “La voce di una brezza leggera” sulla fondatrice delle Suore Benedettine all’Istituto Sacra Famiglia.
Le strade che circondano l’ex Caserma saranno animate, a partire da venerdì mattina, da centinaia di bancarelle e, già da venerdì 17 maggio, il cortile sud ospita il grande Luna park.

Tantissime iniziative e attività, che prenderanno avvio giovedì 30 maggio 2019 alle 18 in via Gramsci (con preludio alle 17.30 in piazza Duomo), attraverso la cerimonia inaugurale organizzata dall’Assessore Marina Azzaretti, con la regia di Giorgio Macellari. Sarà un vero spettacolo, ricco di sorprese, culminante con il taglio del nastro e un piccolo rinfresco a cura di Cascina Casareggio e Torrevilla.

Il sindaco di Voghera, Carlo Barbieri, con l’Ass. Azzaretti)

Il programma completo, gli orari e tutti gli aggiornamenti sul sito ufficiale della Sensia: www.fieradellaascensione.it

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE