Ambulatorio Osteoporosi a Pavia: da oggi l’ASST ha attivato un Ambulatorio per la presa in carico di tanti pazienti che hanno avuto una frattura da fragilità o hanno un alto rischio di fratturarsi.

Ambulatorio Osteoporosi a Pavia

A far tempo da oggi, venerdì 14 settembre, presso il Presidio Pavese di Fisiatria, sito in viale Indipendenza, 3 a Pavia, l’ASST ha attivato un Ambulatorio dedicato alla fragilità ossea, per la presa in carico di tanti pazienti che hanno avuto una frattura da fragilità o hanno un alto rischio di fratturarsi. La frattura da fragilità ossea, conseguente all’osteoporosi, è una patologia frequente, con costi economici e sociali importanti per la disabilità conseguente.

Cos’è l’osteoporosi

L’osteoporosi è una patologia sistemica, che altera la massa ossea e la qualità dell’osso, predisponendo il paziente a fratture da fragilità, dovute anche da trauma minimo come ad esempio, la caduta dalla propria altezza. Colpisce, in particolare le donne, ma non risparmia l’uomo. Dopo i 50 anni, 1 donna su 3 e 1 uomo su 5, vanno incontro a frattura da fragilità e, spesso, la stessa è secondaria a patologie che colpiscono altri organi e coesiste con molte patologie, come il diabete e la malattia di Parkinson.

La diagnosi

Nonostante la frequenza questa patologia, spesso viene misconosciuta e, comunque, sotto diagnosticata e sottotrattata. Tra le cause più comuni, ci sono: la mancanza di uno specialista dedicato e la complessità della patologia. La diagnosi viene effettuata con un’attenta anamnesi, che tenga conto dei fattori di rischio, come, ad esempio, aver avuto una frattura da fragilità, familiarità per fratture di femore e/o vertebrali e la massa ossea che si misura con la MOC (Mineralometria Ossea Computerizzata) con tecnica DXA (Dual x-ray absorptiometry).

Leggi anche:  Pavia Partecipa 2019, al via la quarta edizione

Fondamentale la prevenzione

Come in tutte le patologie, la prevenzione è fondamentale: diventa indispensabile far conoscere alla popolazione i fattori di rischio che predispongono alla patologia e diventa indispensabile creare una sinergia tra il bone specialist e gli altri specialisti e i medici del territorio.

Il team dell’Ambulatorio Osteoporosi di Pavia, del quale è responsabile la dott.ssa M. Cristina Caffetti, dell’UOC di Riabilitazione Specialistica, diretta dal Dott. Emiliano Varalda, si propone proprio di prendere in carico i pazienti con patologia osteoporotica, sia in prevenzione primaria, che nel caso di prevenzione secondaria, in pazienti già fratturati, sia per una corretta diagnosi ed eventuale terapia farmacologica, che per un adeguato programma di attività motoria, da svolgersi presso la palestra del Presidio Pavese di Fisiatria.
All’Ambulatorio si accede con impegnativa, recante la dicitura: “Visita Fisiatrica per Osteoporosi”.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE