L’autovelox sulla Vigentina, spento nel 2015, verrà riattivato nel mese di marzo di quest’anno. Dal Comune fanno sapere che non servirà a fare cassa ma a tutelare la sicurezza dei cittadini.

Autovelox sulla Vigentina

A partire dal prossimo mese di marzo verrà riattivato l’autovelox sulla provinciale 205, la Vigentina, che da Pavia conduce a San Genesio. Il dispositivo, che era stato spento a marzo del 2015, entro poche settimane potrà quindi tornare a multare gli automobilisti che supereranno il limite fissato in 70 km orari.

Le multe

Dal Comune fanno sapere che alla base del ripristino non vi è l’intenzione di fare cassa ma solo tutelare la sicurezza degli automobilisti. In presenza di autovelox, infatti, diminuisce la velocità e di conseguenza anche gli incidenti. Le multe, per chi viene sorpreso a superare il limite, partono da un minimo di 45 ad un massimo di mille euro.

Zone a rischio incidenti

Recentemente è partita anche una gara d’appalto per la gestione di 3 nuovi autovelox: due installati sull’ex statale dei Giovi, in entrambe le direzioni, e uno in direzione Pavia, sulla Vigentina, poco prima di S.Genesio. Zone considerate a rischio incidenti e per le quali la prefettura ha autorizzato l’installazione di rilevatori fissi che prevedono controlli senza la presenza di agenti.

Leggi anche:  Incidente mortale in via Scopoli a Pavia: chi è la vittima

Gli altri autovelox

A Pavia restano inoltre attivi 13 Velok installati a partire dall’aprile del 2016. I dispositivi arancioni hanno contribuito al calo degli incidenti in diverse zone della città, anche se spesso vengono prese di mira e danneggiate dai vandali.

LEGGI ANCHE: Infortunio sul lavoro, operaio si amputa dito della mano

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE