Lieto fine per il daino che aveva seminato scompiglio a Vigevano. I carabinieri, al suo riapparire a Cassolnovo, dopo tre ore sono riusciti a metterlo in sicurezza affidandolo alle cure di una cascina specializzata.

Daino messo in sicurezza

Intorno alle 00:50 del 19 ottobre, il daino che in questi ultimi giorni ha seminato scompiglio a Vigevano, è riapparso a Cassolnovo (PV). Sul posto, allertata dalla chiamate di cittadini, è arrivata nell’immediatezza una pattuglia dei carabinieri della Stazione di Gravellona, che, solo dopo tre ore di ripetuti tentativi, aiutata anche da un cacciatore giunto in supporto, è riuscita a fermare l’animale senza procurargli dolore o danni fisici e ad affidarlo alle cure del personale della Cascina Guardia, chiamato nell’occasione. Ora l’animale, se nessuno lo reclamerà, verrà inserito nella comunità di daini già li ospitati. L’animale, prima di essere bloccato tra la frazione di Molino del Conte e Vigevano, si è girato tutte le vie del centro di Cassolnovo seguito dai militari, che hanno evitato che lo stesso arrecasse danni a persone e cose e che potesse rimanere ferito.

Leggi anche:  Amazon: una speciale tombola natalizia all’Ospedale San Matteo di Pavia

LEGGI ANCHE: Cervo semina panico a Vigevano: inseguito per due ore (e poi salvato)

TORNA ALLA HOME