Università di Pavia: cinque professori nella super lista dei ricercatori più citati al mondo.

Università di Pavia: cinque professori tra i migliori scienziati al mondo

Cinque professori dell’Università di Pavia compaiono nella lista degli Highly Cited Researchers, il prestigioso elenco internazionale degli scienziati che si sono distinti a livello mondiale piazzandosi nel top dei ricercatori in base al numero di articoli maggiormente citati nel loro campo specifico.

La nuova edizione della lista è stata resa nota, al link https://clarivate.com/hcr/, da Clarivate Analytics, che gestisce l’ISI (Institute for Scientific Information) Web of Science.

I nomi

I docenti che compaiono nella lista con prima affiliazione pavese sono: Silvia Priori, professore ordinario del Dipartimento di Medicina Molecolare, e Alessandro Reali, professore ordinario del Dipartimento di Ingegneria Civile e Architettura – entrambi inclusi nella lista per la quinta volta consecutiva –, Mario Cazzola, professore ordinario del Dipartimento di Medicina Molecolare, che compare per la terza volta consecutiva nell’elenco, ed Emilio Perucca, professore ordinario del Dipartimento di Medicina Interna e Terapia Medica, incluso per la seconda volta.

Leggi anche:  Odiare il Natale: ecco perché alcuni di noi lo fanno

Nella lista compare, con l’indicazione dell’Ateneo pavese come seconda affiliazione, anche Paolo Fusar Poli, professore associato presso il Dipartimento di Scienze del Sistema Nervoso e del Comportamento dell’Università di Pavia e reader in Psychiatry and Youth Mental Health presso il Department of Psychosis Studies dell’Institute of Psychiatry Psychology & Neuroscience del King’s College di Londra, presente per la quarta volta.

Il primo a fare i complimenti ai ricercatori è stato il Rettore dell’Università di Pavia Fabio Rugge:

“A nome di tutti i Colleghi vorrei esprimervi il nostro ringraziamento per portare così bene e così in alto il nome del nostro Ateneo. Ad maiora”.

LEGGI ANCHE: Università di Pavia: scoperto un enzima coinvolto nella formazione di metastasi

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE