Finanziamenti fino al 50% delle spese sostenute da soggetti privati: Regione Lombardia ha approvato un Bando per contributi a fondo perduto per la rimozione di coperture in cemento-amianto.

Contributi per la rimozione di coperture in cemento-amianto da edifici privati

I manufatti in cemento-amianto sono ancora molto diffusi sul territorio regionale, anche presso gli edifici di proprietà privata. Regione Lombardia ha così approvato un Bando per finanziamenti fino al 50% delle spese sostenute da soggetti privati per la rimozione dell’amianto dai tetti di edifici residenziali e dalle relative pertinenze.

Chi può partecipare

Possono partecipare al Bando tutti i privati cittadini (persone fisiche, anche associate nei “Condomini”) proprietari di edifici in cui sono presenti manufatti in cemento-amianto.

Il contributo

Il contributo sarà a fondo perduto fino alla concorrenza massima del 50% dell’importo della spesa ammissibile e, in ogni caso, non oltre un massimo di 15.000 Euro per il singolo intervento.

L’erogazione del 100% del contributo avverrà alla fine dei lavori una volta acquisita tutta la documentazione necessaria che attesti la regolare esecuzione degli interventi di rimozione e smaltimento dei manufatti in cemento-amianto.

Leggi anche:  Zecchino d’Oro, stasera la finale: la Lombardia tifa per Francesca da Lodi IL VIDEO

Come presentare la domanda

Le domande dovranno essere presentate online collegandosi all’indirizzo web
www.bandi.servizirl.it/procedimenti/bando/RLT12019007722
a partire dalle ore 10 di lunedì 8 luglio e fino alle ore 16 di lunedì 9 settembre 2019.

Tutta la procedura amministrativa del bando avverrà attraverso la suddetta piattaforma informatica.

Per maggiori informazioni CLICCA QUI

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE