Da Stradella uno dei migliori direttori di ristoranti McDonald’s al mondo: a Lorenzo Di Stefano assegnato uno dei Ray Kroc Award 2019.

Da Stradella uno dei migliori direttori di ristoranti McDonald’s al mondo

Lorenzo Di Stefano, Direttore del McDonald’s di Stradella, si è aggiudicato il Ray Kroc Award 2019 come miglior Direttore di un ristorante McDonald’s nel mondo. Un riconoscimento che riceve solo l’1% dei 37.000 store manager nel mondo.

Lorenzo Di Stefano avrà anche l’opportunità di partecipare alla premiazione che si terrà in Florida, ad Orlando durante il Ray Kroc Award Gala il 22 aprile 2020.

La carriera

Lorenzo inizia la sua carriera in McDonald’s nel 2013 a Piacenza con un tirocinio. Ventunenne e appassionato di rugby, grazie al suo coinvolgimento ed entusiasmo ha portato avanti una brillante carriera: nel 2015 ha lavorato nel ristorante McDonald’s in Expo Milano, esperienza che ha alimentato la sua passione per l’azienda; nel 2017 è diventato Vice Direttore del ristorante di Montebello della Battaglia. Due anni fa, Lorenzo è stato promosso come Direttore presso il ristorante di Voghera e nel 2018 ha assunto il ruolo di Direttore a Stradella.

Il Ray Kroc Award, dedicato al fondatore di McDonald’s, è il premio internazionale che ogni anno viene assegnato ai migliori direttori degli oltre 37.000 ristoranti nel mondo che hanno raggiunto risultati eccellenti e che, allo stesso tempo, rappresentano appieno i valori della cultura McDonald’s. I 365 direttori sono stati scelti dai franchisee McDonald’s e dal management, che li hanno così premiati per il loro lavoro, la loro dedizione e l’impegno verso l’azienda e i suoi clienti.

«Mi sono sempre ritenuto una persona ambiziosa, ma quando mi è stato comunicato di essere il vincitore del premio più ambito per un direttore McDonald’s, il Ray Kroc Award, sono rimasto senza parole e non potevo credere che stesse accadendo davvero a me. Non riuscivo a staccare gli occhi dalla targa –  dichiara Lorenzo Di Stefano – Essere tra i vincitori di questo premio è una delle cose più belle che mi sia mai capitata. Devo dire grazie alla mia squadra che mi sostiene tutti i giorni e un grazie speciale al licenziatario, che ha creduto in me».

L’iniziativa è una conferma dell’attenzione che McDonald’s, con 24.000 dipendenti e 600 ristoranti in Italia, dedica ai suoi dipendenti. Nel sistema McDonald’s il merito, le pari opportunità e la crescita professionale sono pilastri fondamentali. Attraverso la formazione chiunque può arrivare a ricoprire ruoli di responsabilità a livello nazionale e internazionale, basti pensare che il 50% del personale di sede ha iniziato il proprio percorso all’interno di un ristorante.

Leggi anche:  Michela, una Vogherese in missione in Thailandia

(Foto di copertina: immagine di repertorio)

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE