Dal 1° ottobre nuovi divieti alla circolazione in Area B.

Dal 1 ottobre nuovi divieti alla circolazione in Area B

Al via da domani, 1 ottobre 2019, la nuova fase dell’Area B con limiti e divieti nella circolazione all’interno del capoluogo lombardo.

Auto Euro 4 diesel senza FAP

Dalle 7.30 alle 19.30, dal lunedì al venerdì, le auto Euro 4 diesel senza FAP (già vietati in Area C due anni fa) non potranno più circolare. I veicoli merci Euro 4 avranno a disposizione un anno in più. Il provvedimento fa seguito alla prima tranche di divieti scattati nei mesi scorsi che impedivano la circolazione ai veicoli a benzina Euro 0 e ai diesel fino a Euro 3.

I 50 ingressi bonus e le multe

I veicoli che non potranno accedere all’Area B possono tuttavia usufruire di 50 bonus, cioè 50 ingressi senza sanzione, anche non consecutivi, fino al 24 febbraio 2020 (per i veicoli il cui divieto è entrato in vigore il 25 febbraio 2019) e fino al 30 settembre 2020 (per i veicoli il cui divieto entrerà in vigore il 1° ottobre 2019). Per poterne usufruire, è necessario registrarsi sul portale dell’Atm (clicca QUI). Le multe vanno da 84 euro a 335 euro. Alla decisione del Comune di Milano seguiranno altri divieti progressivi, fino all’ultima data: l’obiettivo è vietare l’accesso a tutti i veicoli diesel entro il 2030.

Nuovi varchi di controllo

Non è tutto: si aggiungeranno ai 15 varchi di controllo delle targhe altri 12, in piazza Maggi, piazza Sire Raul e via Toffetti. Entro la fine del 2019 i varchi potrebbero arrivare a 78, secondo la volontà del Comune, per poi arrivare a 180 telecamere attive entro il 2020.

Leggi anche:  Arriva la neve a Pavia e provincia? IL METEO

Dal 1° ottobre non possono entrare in Area B

Autoveicoli per trasporto persone (M1) 

– Euro 4 Diesel senza FAP;

– Euro 3-4 Diesel con FAP  di serie e campo V.5>0,0045 g/Km;

– Euro 4 Diesel con FAP  di serie e campo V.5 senza valore;

– Euro 0-1-2-3-4 Diesel con FAP after-market installato dopo il 31/12/2018 e classe di massa particolato pari almeno a Euro 4.

Motoveicoli e ciclomotori

–  Gasolio Euro 0-1.

Nessuna deroga ai veicolo Euro 3 per trasporto di persone

Attenzione: al 1° ottobre 2019 non vengono più concesse deroghe ai veicoli trasporto persone gasolio Euro 3 di proprietà o in uso esclusivo di: medici di Medicina Generale e i Pediatri di Famiglia che esercitano nel Distretto ATS “Milano – Città” per l’espletamento delle visite domiciliari; lavoratori che effettuano il tragitto casa/lavoro e lavoro/casa nella fascia oraria in cui vi è una ridotta offerta di trasporto pubblico, ovvero che operano in turni con ingresso al posto di lavoro in orario antecedente le 7 o uscita in orari successivi alle 21; soggetti che hanno l’obbligo di dimora presso una caserma militare sita all’interno della ZTL.