Esami e controlli gratuiti: l’8 marzo, nefrologia in piazza a Pavia per la Giornata Mondiale del Rene.

Esami e controlli gratuiti: nefrologia in piazza

L’8 marzo sarà la Giornata Mondiale del Rene. Con l’occasione i nefrologi del San Matteo, in collaborazione con la Croce Rossa saranno a disposizione dei cittadini interessati a saperne di più sulle malattie renali. In piazza Vittoria a Pavia verrà allestita una postazione con personale medico specializzato.

Controlli gratuiti

Il personale medico sarà disponibile gratuitamente, dalle 9.00 alle 18.00, per eseguire il controllo della pressione arteriosa e l’esame delle urine raccolte al momento presso bagni chimici approntati presso la postazione. Sarà valutata la presenza o meno di proteinuria e o glicosuria.

Diagnosi precoce

“Ai soggetti esaminati – spiega Teresa Rampino, primario della struttura di Nefrologia e Dialisi del San Matteo – sarà rilasciata una scheda riportante i risultati degli esami. Coloro ai quali saranno riscontrate ipertensione arteriosa, presenza di proteine e zuccheri nelle urine, saranno invitati a presentarsi presso il proprio medico curante o presso l’ambulatorio di Nefrologia per un approfondimento diagnostico. L’obiettivo è quello di rendere possibile una diagnosi precoce della patologia ed un eventuale trattamento. Inoltre sarà somministrato un questionario che servirà a valutare la consapevolezza della popolazione sui problemi di salute che riguardano il rene e sul trapianto di rene”.

300 cittadini visitati nelle edizioni passate

Non è il primo anno che i nefrologi del San Matteo partecipano alla Giornata Mondiale del Rene. Nelle edizioni passate iniziative analoghe hanno registrato un’affluenza media di 300 cittadini. Di questi, quasi il 50% è stato indirizzato presso il proprio medico o al Policlinico per approfondimenti.

Leggi anche:  Equinozio d’autunno oggi 21 settembre? No, è domenica 23

I trapianti di rene

Per espandere la cultura del trapianto di rene il Policlinico ha organizzato incontri presso le Nefrologie del territorio: Voghera, Vigevano, Lodi, Cernusco sul Naviglio, Melegnano.

“Ciò ha portato nello scorso anno – racconta Teresa Rampino – a realizzare 10 trapianti di rene da vivente (+10% rispetto al 2016). Il numero totale di trapianti (da cadavere e da vivente) sono stati, invece, 38″.

I pazienti trapiantati seguiti presso l’ambulatorio della Nefrologia del Policlinico sono 440.