Imprese Lombardia, a Wilma Pirola il Premio PaviaDonna 2018 assegnato dalla Camera di Commercio di Pavia alle “personalità femminili che si sono particolarmente distinte nella loro attività professionale”

Imprese Lombardia, a Wilma Pirola il Premio PaviaDonna 2018

Un premio speciale, assegnato dalla Camera di Commercio di Pavia alle “personalità femminili che si sono particolarmente distinte nella loro attività professionale”. È quello ricevuto da Wilma Pirola, imprenditrice agricola di Landriano (PV) e responsabile di Coldiretti Donne Impresa Lombardia, l’associazione femminile di Coldiretti.

Chi è Wilma Pirola

Sposata e madre di due figli, la 58enne pavese conduce un’azienda agricola con 350 vacche da latte. Nipote e figlia di agricoltori, dal 2012 è alla guida del movimento regionale delle donne di Coldiretti Lombardia. È stata anche presidente di Coldiretti Pavia dal marzo 2014 al marzo 2018, e dal novembre 2008 al marzo 2018 ha guidato Coldiretti Donne Impresa Pavia. Nell’ottobre scorso, inoltre, è entrata a far parte della giunta nazionale dell’associazione femminile di Coldiretti.

“Il fare impresa di tutte le donne inizia all’interno della famiglia e viene poi sviluppato nell’azienda, di qualunque settore essa sia – commenta Wilma Pirola – Per questo Coldiretti crede da sempre nel ruolo delle donne come imprenditrici a tutto tondo. Sono dunque molto orgogliosa di ricevere il premio PaviaDonna2018, perché come Donne Impresa Coldiretti portiamo nelle aziende agricole il nostro valore aggiunto fatto di sensibilità, intuito, impegno e passione”.

Le aziende femminili in Lombardia

Leggi anche:  Tracce di amianto nel borotalco Johnson & Johnson

In Lombardia – continua la Coldiretti – sono circa 10 mila le aziende nei campi a guida rosa, pari al 22% del totale delle imprese agricole presenti in regione. Nella loro azione imprenditoriale – spiega la Coldiretti – le imprenditrici agricole hanno dimostrato una grande capacità di coniugare la sfida con il mercato ed il rispetto dell’ambiente, la tutela della qualità della vita, l’attenzione al sociale, a contatto con la natura assieme alla valorizzazione dei prodotti tipici locali e della biodiversità diventando protagoniste in diversi campi: dalle attività di educazione alimentare ed ambientale con le scuole ai servizi di agritata e agriasilo, dalle fattorie didattiche ai percorsi rurali di pet-therapy, fino agli orti didattici, i mercati di Campagna Amica e l’agriturismo. Il premio PaviaDonna 2018 è stato consegnato nell’Aula Magna del Collegio Universitario Ghislieri a Pavia. A ritirarlo la figlia di Wilma Pirola, Maria Papetti.

LEGGI ANCHE: I bambini della pediatria del San Matteo espongono il loro presepe a Palazzo Lombardia

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE