Insultata su Facebook una candidata alle regionali per la provincia di Pavia. Accuse soprattutto di tipo sessista.

Insultata su Facebook: l’indignazione

Barbara Longo, 50 anni, di professione impiegata e nella vita politica consigliere comunale a Pavia per Forza Italia, ha deciso di denunciare una situazione che le è accaduta nei giorni scorsi ma che soprattuto la indigna.

La pagina Facebook

Per ufficializzare la propria candidatura, il consigliere comunale ha aperto una pagina Facebook. Subito è arrivata una pioggia di insulti e minacce alla sua persona. A scoprirlo il figlio di 16 anni che affranto l’ha avvisata di quanto stava accadendo.

Accuse di basso profilo

La candidata alle regionali è rimasta scioccata e ferita da quanto letto e rivolto alla sua persona. Accuse di basso profilo, anche sessiste e insinuazioni di vario tipo: “Non voglio credere che tutto sia nato dopo la presentazione della mia candidatura, o solo perché faccio parte di una forza politica che qualcuno non gradisce”.

Leggi anche:  A Torino la prima casa d'appuntamenti con bambole gonfiabili

Il blocco degli insulti

Da quel momento Barbara Longo ha deciso di bloccare gli insulti. Ora sta valutando l’ipotesi di inviare le immagini incriminate alla polizia postale e di querelare chi l’ha insultata su internet.