Croce Rossa Voghera: al via il corso per diventare volontari. Giovedì l’incontro gratuito aperto a chi vuole vestire la divisa della Croce Rossa.

La Croce Rossa di Voghera cerca volontari: al via i corsi

L’appuntamento è fissato per le ore 21 di giovedì 26 settembre. Obiettivo: aprire le porte della sede di Via Carlo Emanuele III a tutti coloro che desiderano affacciarsi al mondo del volontariato. Durante l’incontro, infatti, sarà presentato il programma del nuovo corso base di accesso C.R.I., otto lezioni teorico-pratiche dedicate a chi è affascinato dall’idea di vestire la divisa della Croce Rossa. Una sorta di “campagna di reclutamento” attraverso la quale il Comitato locale di Voghera, come da consolidata tradizione, intende non solo rimpolpare le proprie file, ma soprattutto condividere valori e opportunità con l’universo giovanile e più in generale con chiunque voglia vivere in prima persona un’impagabile esperienza di servizio alla collettività.

«Quello di giovedì – spiega la delegata di Area 1 della C.R.I. vogherese, Chiara Fantin – sarà un momento di carattere preliminare, in cui verranno spiegate ai presenti le caratteristiche del corso di avviamento al volontariato. Le lezioni vere e proprie prenderanno invece il via martedì 1 ottobre e si terranno due volte alla settimana, affrontando temi quali la storia della Croce Rossa, il primo soccorso, le tecniche di rianimazione e di defibrillazione proprie del protocollo Bls».

L’esame di abilitazione

Al termine del ciclo di incontri, i partecipanti potranno sostenere un esame strutturato in due parti – una teorica a quiz, l’altra finalizzata a testare su appositi manichini le manovre di rianimazione cardiopolmonare – che, se superato, consentirà ufficialmente di entrare a far parte del gruppo dei volontari del Comitato di Voghera.

«Nello specifico – aggiunge Chiara Fantin – l’esame abilita allo svolgimento di tutte quelle attività, centralino operativo compreso, che non riguardano il trasporto sanitario e l’emergenza-urgenza. Per queste ultime mansioni è necessario frequentare un ulteriore corso di formazione, della durata complessiva di 120 ore, che organizzeremo a seguire».

«Quando si decide di diventare volontari, – interviene Ondina Torti, presidente del Comitato locale di Voghera – lo si fa allo stesso tempo per sé e per gli altri. Volontariato significa utilità e servizio al territorio, ma anche amicizia, spirito di gruppo, crescita personale. È un’opportunità sotto tutti i punti di vista».

Leggi anche:  Emergenza influenza: in arrivo 400mila euro per aumentare i posti letto nei nostri ospedali

LEGGI ANCHE>> AGAL accende d’oro i palazzi simbolo della città per i bambini malati di tumore

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE