“Era un pomeriggio di novembre quando Laura ha varcato la nostra soglia. Teneva la testa bassa e ci sono voluti molti minuti e un buon tè prima che si calmasse e iniziasse a raccontare la sua storia. E’ una giovane donna che vive a Pavia insieme a suo figlio piccolo, dopo che il compagno e la figlia più grande sono morti in un incidente stradale. Dopo quella tragedia è rimasta sola e in poco tempo ha perso prima il lavoro e poi la casa. Ha cercato di farsi forza per suo figlio, ma purtroppo era sola e stava cadendo in depressione. Finalmente si è rivolta al nostro sportello e qui ha trovato l’aiuto di cui aveva bisogno: ascolto e comprensione, una guida per la gestione del bilancio familiare e il supporto per trovare un nuovo lavoro.”

Collaborazione tra Oikos e servizi sociali

Laura è un nome di fantasia, per tutelarla, ma la sua storia è vera e ci è stata raccontata da Stella Bellaviti di Acli Pavia, l’ente capofila del progetto Oikos, creato insieme alle cooperative Progetto Con-Tatto e Centro Antiviolenza LiberaMente per aiutare donne in difficoltà che sono rimaste da sole a crescere i loro bambini nel territorio pavese. Si stima che nel solo Consorzio Sociale Pavese, che comprende Pavia e altri 12 comuni limitrofi, siano oltre 400 le mamme sole con bambini a rischio povertà. Questo accade soprattutto quando il loro equilibrio viene a crollare per il concatenarsi di eventi negativi quali, ad esempio, un incidente o una malattia, la perdita del lavoro, la separazione o peggio ancora la violenza domestica, e al contempo manca il supporto della famiglia o degli amici. A volte queste donne, italiane e non, hanno anche titoli di studio o esperienze professionali spendibili nel mondo del lavoro, ma le difficoltà e i problemi che devono affrontare le scoraggiano a tal punto che il reagire da sole è quasi impossibile.

Leggi anche:  Sostituzione e pulizia delle campane del vetro nel Comune di Pavia

I Servizi Sociali fanno molto con i casi più critici, ma serviva un aiuto ulteriore per intercettare prima possibile il bisogno ed intervenire subito: è proprio per questo che è nato il progetto Oikos che aiuta queste mamme a riacquistare fiducia nelle proprie capacità, a riappropriarsi della propria vita e le accompagna nel trovare un lavoro per mantenere autonomamente loro e i loro bambini.

Aiuto per oltre 80 donne e bambini

Grazie al contributo del bando Doniamo Energia di Fondazione Cariplo e di Banco dell’Energia Onlus, alla raccolta fondi in corso e all’impegno di tutti i 18 partner del territorio, ad oggi Oikos sta aiutando più 80 donne e bambini. Inoltre proprio in queste settimane sono in corso gli eventi “Riutilizziamoci” dove si raccolgono abiti e accessori per l’infanzia che vengono distribuiti e scambiati con chi ne ha bisogno.

Oikos nasce per accogliere, ascoltare e aiutare le mamme sole in difficoltà affinché possano riacquistare la propria autonomia. Per informazioni: 0382-29638 o inviare una mail a sportello@oikospavia.it.

LEGGI ANCHE: Neonato muore a 10 giorni dalla nascita: disposta l’autopsia

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE