Meningite, un caso sospetto in un asilo nido privato di Treviglio e per 40 bambini e 15 adulti è scattata la profilassi antimeningococcica. L’allarme è scattato domenica, dopo il ricovero di un bambino all’ospedale di Nizza, in Francia, dove il piccolo si trovava con i genitori.

Meningite

Il piccolo, che frequenta un asilo nido privato cittadino, sabato era partito con i genitori alla volta della Francia, dove risiedono i nonni. Durante il tragitto, però, si è sentito male. Poiché il bimbo aveva la febbre molto alta, i genitori hanno deciso di fermarsi all’ospedale di Nizza, dove gli sono stati riscontrati dei sintomi riconducibili a una presunta meningite. Il bimbo è stato ricoverato, dopodiché è stato attivato il protocollo sanitario che si applica in queste situazioni. L’ospedale francese ha infatti allertato l’Ats di Bergamo, che a sua volta ha attivato il pronto soccorso dell’ospedale di Treviglio.

La profilassi e l’attesa

Le reazioni nell’attesa di conoscere la sorte del bimbo, le parole dell’Ats Bergamo e i dettagli della profilassi nel racconto della nostra testata GiornalediTreviglio.it