Mettono i rifiuti fuori dai cassonetti a Voghera, ma vengono fotografati e multati. Merito delle fototrappole, Codacons: “Attraverso questi strumenti è più realistico pensare di arrivare al 65% di raccolta differenziata nel 2020”.

Fotografati e multati per aver messo i rifiuti fuori dai cassonetti

Le fototrappole pizzicano dieci vogheresi che avevano abbandonato i rifiuti fuori dal cassonetto o addirittura avevano cercato di manomettere i cassonetti stessi. Immediate sono scattate le multe nei confronti dei furbetti del rifiuto abusivo. Il risultato è il frutto di un’operazione messa a segno dagli ispettori ambientali e l’ASM di Voghera che ha portato all’individuazione di persone che non rispettano le nuove regole di comportamento per la raccolta differenziata. Per migliorare il servizio di raccolta differenziata, inoltre, l’ASM di Voghera potenzierà il servizio con la sistemazione di mille nuovi cassonetti nelle prossime settimane.

Crescita della raccolta differenziata

“Sono una serie di azioni congiunte che consento il miglioramento dei risultati su un tema come quello della raccolta differenziata, dichiara il Codacons. Da un lato gli ispettori ambientali e l’aspetto sanzionatorio, dall’altro il potenziamento del servizio: così si spiegano le buone performance degli ultimi mesi con una crescita della differenziata dal 38% all’attuale 58,66%. Ben venti punti in più nei primi sei mesi dell’anno. Bisogna proseguire su questa strada e sarà realistico pensare di raggiungere l’obiettivo del 65% entro il 2020 come richiesto dalle vigenti normative”.

Leggi anche:  Senza permesso di soggiorno: in due denunciati per ingresso illegale in Italia

LEGGI ANCHE: Ciclista investito da un’auto a Linarolo, è grave

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE