Un anno fa Ninjalitics si è fatto conoscere analizzando i profili Instagram e scoprendo i “trucchetti” usati da influencer e politici per aumentare i propri follower. E ora il sito è il primo al mondo ad analizzare i dati del social network TikTok.

Ninjalitics, analizzare Instagram in un mondo sempre più social

Lo si sente citare spesso, ogni volta che si parla di follower, engagement e crescita di un profilo Instagram. Ninjalitics è infatti il primo portale in Italia (100mila ogni mese, da tutto il mondo) cui si rivolge chiunque abbia bisogno (o curiosità) di analizzare un profilo Instagram: social media manager, aziende ma anche influencer e, appunto, testate giornalistiche. “Quando siamo nati, in Italia, tutti si preoccupavano del numero di follower e come aumentarlo nel modo più veloce possibile – spiega Andrea Barbieri, co-fondatore di Ninjalitics insieme a Yari Brugnoni –  E non a caso siamo il paese con il più alto numero di account che praticano il follow/unfollow tramite automazioni. Una delle tecniche più diffuse per crescere in maniera molto veloce su Instagram e ‘pompare’ il proprio profilo (in violazione col regolamento del social network). E sin da subito abbiamo improntato la nostra comunicazione su valori ben precisi, andando contro corrente. Promuovendo e divulgando la crescita organica, creando una community molto affiatata e contribuendo al cambio di prospettiva su Instagram nel panorama Italiano“.

Dopo Instagram, TikTok

Dopo aver permesso a molti di vedere cosa c’è oltre il “velo” di Instagram, e contemporaneamente aiutarlo a far crescere il proprio profilo in maniera lecita, Ninjalitics guarda ora a TikTok. Ed è il primo sito in tutto il mondo a farlo. Ma cos’è TikTok? Un nuovo social network, ancora poco popolare in Italia ma che nel solo 2018 ha contato oltre 48 milioni di download ed è usato da 500 milioni di utenti attivi ogni mese. Un volume pari a quello di Instagram. E dove Facebook promuove contenuti “misti”, Twitter brevi frasi, Instagram principalmente foto, TikTok invece si incentra tutto su brevi video e sulla musica. “Fin da subito ha portato innovazione all’interno dei social, concentrandosi sulla realizzazione di brevi video, da 15 a 60 secondi, accompagnati dal suo carattere distintivo: la musica – spiega Barbieri – Sicuramente la politica ‘tolleranza zero’ verso i bot e qualsiasi automazione (SE riesci a loggarti con un bot e lo usi, i tuoi video fanno 0 visualizzazioni) è stata una mossa azzeccata. E che gli da un bel vantaggio rispetto a Instagram, dove invece, lo sappiamo, i bot fanno un po’ quello che vogliono, in un modo o nell’altro”.

Un social giovanissimo

L’utente medio di Tik Tok ha tra i 13 e i 17 anni. E per ora è più uno svago che un’occasione di business, a differenza dei suoi “cugini” più famosi. “Molti di noi più in là con l’età dobbiamo ancora capire come utilizzarlo veramente per i nostri business. Però – continuano dal team di Ninjalitics – È anche vero che un domani quegli utenti saranno ‘spender’ (proprio come successe per Instagram:  i 18enni di allora oggi hanno 25anni e comprano sulla piattaforma) ed è innegabile che il traffico generato sia alquanto allettante. TikTok sta ripetendo un po’ il giochino che fece Instagram stesso, il ‘vieni da noi che puoi diventare qualcuno facilmente‘. La copertura organica è alle stelle. Risultati che sono pilotati, saggiamente, dalla stessa azienda, per creare ed alimentare quest’idea generale”.

Leggi anche:  Bollini Rosa: premiati gli ospedali di Voghera, Vigevano e Stradella

Pionieri ninja

Nonostante il successo in continua crescita, nessuno ha mai pensato di analizzare i profili di TikTok. “Abbiamo deciso di cogliere la palla balzo e far si che il primo sito che lo facesse fosse Made in Italy – proseguono i ragazzi – Venerdi 18 Ottobre siamo stati invitati a parlare al Digital Innovation Days. Alla fine del nostro discorso abbiamo lanciato in diretta la prima piattaforma al mondo che analizza profili TikTok”.

Come funziona?

Uno strumento solo per addetti ai lavori? Assolutamente no. Come già fatto con Instagram anche il tool di analisi di TikTok è semplice e intuitivo. Basta andare su tiktok.ninjalitics.com, inserire il nome del profilo che stai cercando e premere il bottone “Analizza”. A quel punto compariranno i dati relativi al profilo analizzato: numero di video pubblicati, engagement rate (il “tasso di coinvolgimento” dei follower) e il numero di profili seguiti, di follower e di Mi Piace ricevuti. Grazie ai grafici sarà poi possibile scoprire la crescita del profilo, in relazione ai video, giornaliera, i Mi Piace messi e ricevuti.

Successo ai Digital Innovation Days

La presentazione del 18 ottobre è stata un successo: “Appena scesi dal palco abbiamo notato subito con stupore che in nemmeno 3 minuti c’erano già 102 utenti connessi contemporaneamente sul sito appena lanciato – raccontano i fondatori del sito – Raggiungendo in pochi giorni già 7.300 profili analizzati! L’annuncio ha creato molto interesse, generando oltre 120 storie su Instagram che parlavo del lancio del nuovo sito, riprendendo il fatto che il primo sito di analisi TikTok fosse Italiano. Tanto è bastato per attirare l’attenzione del dipartimento marketing di TikTok stesso, con cui ora abbiamo un canale diretto e, ci auguriamo, novità e collaborazioni in divenire”.

LEGGI ANCHE: Ludovica Olgiati, 16 anni diva dei social con 93mila follower