E’ arrivato il momento delle stelle cadenti. Oggi, sabato 10 agosto, scatta la sempre attesissima Notte di san lorenzo 2019. Tutti a naso in su, insomma, per scorgere le sfuggenti “Perseidi”, questo il nome tecnico dello sciame meteorico che in fatti, ha il proprio radiante nella costellazione di Perseo, che trovate poco sotto alla più famosa Cassiopea (quella a forma di W non lontano dal Grande e dal Piccolo Carro, per intenderci).

Notte di San Lorenzo 2019

Secondo la tradizione, la notte del 10 agosto si ricorda il martirio di San Lorenzo: le stelle cadenti rappresentano le lacrime del santo. Tenete conto che il 10 agosto, San Lorenzo, è una data simbolica, ma astronomicamente il reale massimo dello sciame meteorico varia di anno in anno: nel 2019 la probabilità di avvistare la maggior parte delle stelle cadenti sarà fra lunedì 12 e martedì 13. L’importante è che guardiate verso Nord/Nord-Est, ricordando che la costellazione di Perseo è un punto di riferimento, ma di meteoriti potrete scorgerne potenzialmente in tutta la volta celeste.

Dove guardare le stelle cadenti

Livigno, in alta Valtellina

Da sempre, come vogliono tradizione e natura, la notte di San Lorenzo è il momento dell’anno migliore per ammirare la volta celeste: speranzose di esprimere i loro desideri più intimi, sempre più persone vanno alla ricerca del posto migliore in cui aspettare che il fenomeno naturale delle stelle cadenti regali momenti indimenticabili. A Livigno, durante questa serata tutte le luci del paese si spengono per lasciare il posto alle più tenui candele e lanterne: in questa atmosfera magica ha inizio la Notte Nera, che ogni anno vede le vie centrali del Piccolo Tibet animarsi con musica, balli, folklore, assaggi di prodotti tipici e spettacoli di artisti di strada.

A partire dalle ore 21 di sabato 10 agosto, tutte le luci artificiali di Livigno si spegneranno e il traffico verrà bloccato, per lasciare il posto alle candele, alle fiaccole e alle torce, che fino a tarda notte saranno l’unica fonte luminosa insieme alla volta stellata. L’intera valle si animerà sulle note di musica acustica, food e intrattenimento nell’attesa che qualche stella cadente faccia capolino e a lei vengano consegnati i desideri di livignaschi e visitatori. Tanti sono gli appuntamenti della Notte Nera assolutamente da non perdere: ristoranti, hotel, baite, attività commerciali e locali aspettano tutti con i loro buffet degustazione, spettacoli di artisti e intrattenimenti musicali, insieme anche ai produttori locali. QUI IL PROGRAMMA COMPLETO

Leggi anche:  Meteo Lombardia, previsioni per il weekend: il classico “Sereno o poco nuvoloso”

I punti d’osservazione migliori fra Bergamo e Brescia

In provincia di Bergamo c’è la zona di San Defendente a Solto Collina da cui si vede buona parte del lago d’Iseo dall’alto e si possono ammirare anche le stelle perché si arriva solo a piedi fino a una pittoresca quanto isolata chiesetta. Lo stesso vale per la zona di San Fermo, a Pilzone di Iseo, per la provincia di Brescia. C’è anche la chiesa della Madonna del Corno di Provaglio d’Iseo (BS) che si trova sul monte Corno di Provaglio, e il santuario della Ceriola a Montisola (BS), che si trova proprio sulla sommità dell’isola. Tanti per ammirare le stelle o gli spettacoli pirotecnici escono in barca o la noleggiano, ma c’è sempre da prestare molta attenzione perché di notte non ci si può fermare in mezzo al lago e bisogna sempre segnalare la propria posizione. Infine c’è la riserva naturale delle Torbiere del Sebino, che non è un luogo sopraelevato, ma è aperta 24 ore su 24 e lungo i percorsi fra la vegetazione e le vasche d’acqua ci sono dei ponti in legno da cui si può ammirare il cielo. Per quanto riguarda la Franciacorta, a Capriolo c’è la parte alta del paese, via Castello, da cui si può ammirare la volta stellata sfuggendo all’inquinamento luminoso.

Sulle prealpi fra Como e Lecco

L’Osservatorio Astronomico di Sormano (Co) aprirà come ogni anno le sue porte al pubblico. Qui potete leggere anche un bell’excursus storico sulla tradizione delle Perseidi e una chiara spiegazione tecnica su cosa sono. Raggiungere l’osservatorio è facile:

Altri appuntamenti in Lombardia

A Cecima, in provincia di Pavia, il Planetario e Osservatorio di Cà del Monte propone NoTe di Stelle 2019, quinta edizione del festival che mescola l’astronomia con la musica, tra incontri, concerti, proiezioni e, naturalmente, osservazione delle stelle cadenti.

Al Parco Astronomico La Torre del Sole di Brembate Sopra (Bg), si svolgono sei notti Sotto la Luna a caccia di stelle cadenti.

Varese, nel parco di Villa Mylius, l’Osservatorio Astronomico Schiaparelli organizza La Notte delle Stelle Cadenti 2019 nella serata di lunedì 12 agosto.

Infine, anche al Castello Sforzesco il Circolo Astrofili di Milano sabato 10 agosto è ospite della rassegna Estate Sforzesca 2019 con i suoi telescopi nel Cortile delle Armi.