Nuovo percorso d’accesso per raggiungere l’Ospedale

Nuovo percorso d’accesso

E’ stato aperto, oggi, il nuovo percorso esclusivamente pedonale per raggiungere l’Ospedale in prossimità di Via Campeggi, la cui realizzazione garantirà il miglioramento dell’accessibilità e della fruibilità del Policlinico. I lavori sono stati progettati e diretti dalla Struttura Tecnico Patrimoniale del San Matteo: le opere sono costate complessivamente 45.000 euro circa. Prima dell’intervento l’ingresso da via Campeggi era organizzato attraverso un unico accesso carraio/pedonale controllato dalle guardie, collocate all’interno della portineria. La conseguenza? Un pericoloso incrocio di veicoli e pedoni, con notevoli rischi per questi ultimi e con evidente disagio per la situazione generale di commistione dei flussi.

Collegamento sicuro

Oggi, i benefici raggiunti con i lavori realizzati non sono indifferenti: un accesso esclusivo; un collegamento pedonale sicuro tra l’ospedale e il parcheggio in strada Campeggi; una riduzione consistente delle interferenze mezzi-pedoni in prossimità dell’ingresso carraio; un significativo miglioramento del contesto ambientale e morfologico dell’intera area, in attesa della definitiva sistemazione. Dall’ingresso carraio i pedoni possono dirigersi: a est verso l’ingresso DEA e il padiglione di traumatologia (direzione in cui è concentrato principalmente il traffico pedonale); a ovest verso il padiglione torre AIDS; a sud verso i restanti padiglioni. Per tutelare l’incolumità dei pedoni e evitare la sosta incontrollata degli autoveicoli, si è provveduto alla realizzazione di percorsi protetti da dissuasori in cemento.

Leggi anche:  Centri massaggi cinesi: giro di vite in Lombardia dopo blitz a Mantova

Vialetto di accesso

E’ stato realizzato, inoltre, un vialetto di accesso largo circa 5 metri, con superficie in asfalto colorata (per sottolineare la destinazione pedonale), delimitato da aiuole e barriere verdi di mitigazione, ancora in via di sistemazione definitiva.A completamento dell’opera, sono state interrate piante di gelsomino sul cancello carraio esistente, pulito e riverniciato per l’occasione, e di photinia lungo tutto il percorso pedonale. Le ultime opere al contorno verranno concluse a breve. “La nuova realizzazione – spiega il Direttore Generale del San Matteo, Nunzio Del Sorbo – si colloca nella più vasta previsione di ridefinizione di tutta l’area Nord dell’ospedale, con la sistemazione di una elisuperficie, spazi di parcheggio, asilo nido, spazi commerciali, aree verdi, percorsi ciclabili etc.”

Psichiatra in prigione: abusava sessualmente delle pazienti