Oggi, venerdì 25 ottobre 2019, è la giornata sello sciopero generale: a rischio mezzi pubblici, lezioni scolastiche e non solo …

Sciopero generale del 25 ottobre

Previste agitazioni in tanti comparti e categorie pubbliche e private. A proclamare lo sciopero sono state le associazioni sindacali CUB – Confederazione Unitaria di Base; SGB – Sindacato Generale di Base; SI-COBAS – Sindacato Intercategoriale COBAS e USI-CIT – Unione Sindacale Italiana. La cancellazione del Jobs Act della legge Fornero, ma anche la riduzione degli orari e dei carichi di lavoro: queste le rivendicazioni dei promotori delle manifestazioni.  Uno sciopero trasversale che toccherà trasporti (ferroviari, ma anche aerei, bus e persino autostrade), la scuola (tutte gli ordini, dagli asili nido alle superiori) e anche la sanità.

Scuola

Lezione a rischio: i docenti scenderanno in piazza per la riduzione del precariato e l’aumento degli stipendi. Con loro anche il personale amministrativo e quello ata.

Trasporti

Trasporto aereo: sciopero dalle 00.01 alle 24.00 del 25 ottobre 2019; Trasporto ferroviario: sciopero dalle 21.00 del 24 ottobre 2019 alle 21.00 del 25 ottobre 2019; Tpl e marittimo: sciopero intera giornata di venerdì 25 ottobre 2019; Autostrade: sciopero dalle 22.00 del 24 ottobre 2019 alle 22.00 del 25 ottobre 2019. Previste, come sempre, le fasce di garanzie, dalle 5.30 alle 8.30 e dalle 17.30 fino alle 20.

Leggi anche:  Il Beato Matteo dà il benvenuto a due nuovi primari e ai loro team

Trenord e le fasce garantite

Saranno in vigore le consuete fasce orarie di garanzia dalle ore 06:00 alle ore 09:00 e dalle ore 18:00 alle ore 21:00, durante le quali viaggeranno i treni compresi nella lista dei “Servizi Minimi Garantiti”
la cui visualizzazione è possibile attraverso il link: www.trenord.it/trenigarantiti.

Sanità

Attenzione anche se avete in programma visite mediche. Lo sciopero generale nazionale per la sanità potrebbe infatti bloccare sia i servizi sanitari che quelli amministrativi. Oggi, infatti, non verrà assicurato il servizio ambulatoriale non urgente, la libera professione dei medici, lo svolgersi di esami prenotati ed anche la prenotazione.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE