Risorse esaurite: il nostro pianeta per quest’anno non è più in grado di stare al passo con i consumi. La proiezione è fornita dal Global footprint network, organizzazione Internazionale di ricerca che controlla lo sfruttamento delle risorse naturali: per il resto dell’anno sarà quindi necessario attingere dalle risorse del futuro.

Italia già in debito da maggio

E’ il concetto di Overshoot Day, ovvero il giorno nel quale l’umanità si calcola arrivi a consumare interamente le risorse potenzialmente prodotte dal pianeta nell’arco dell’intero anno.

L’Italia, in realtà, ha già passato dal 15 maggio il limite: gli ecosistemi del paese non sono più in grado di rigenerare ciò che è stato consumato.

Overshoot Day 2019: Usa maglia nera

La data del Overshoot Day avanza ogni anni: nel 2019 è stato superato il record del 2018, ossia il 1 agosto.

Deforestazione, perdita della biodiversità, incremento dell’effetto serra (e quindi mutamenti climatici e catastrofi naturali sempre più frequenti) sono gli effetti perversi di questo fenomeno.

Leggi anche:  Raccolta abiti usati: continua la virtuosa collaborazione tra Pieve Porto Morone e HUMANA

Nella classifica dello spreco l’Italia è al nono posto, in vetta ci sono gli Stati Uniti: se tutto il mondo consumasse tanto quanto loro, sarebbero necessari 5 pianeti per soddisfare la richiesta globale.