Allarme alimentare metalli pericolosi. L’allerta arriva dalla Coop che ha pubblicato sul suo sito web l’avviso di richiamo di un lotto di farina di ceci ‘Valore al Territorio’ per la presenza di livelli di piombo superiori ai limiti di legge.

Confezioni da 350 grammi

Come riporta GiornalediCuneo.it, il prodotto interessato è venduto in confezioni da 350 grammi con il numero di lotto 116.19 e il termine minimo di conservazione 04/2020. La farina di ceci richiamata è stata prodotta da Life Srl nello stabilimento di via Case Molino di Pogliola, a Villanova Mondovì, in provincia di Cuneo.

Si raccomanda di non consumare la farina di ceci con il numero di lotto segnalato e di restituirla al punto vendita d’acquisto. Non è la prima volta, ricorda Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, che viene segnalata la presenza di questo pericoloso metallo in eccesso in prodotti che possono entrare a contatto con gli alimenti e quindi con il corpo umano.

Leggi anche:  Sfilacci di cavallo con possibile batterio ritirati dal mercato

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE