E’ il primo caso in Italia (e in Europa casi simili si registrano solo in Scandinavia). Come racconta GiornaledeiNavigli.it, a Rozzano, hinterland Sud Ovest Milano, il Comune ha deciso di rendere gratuite le mense in tutte le scuole. E la prima conseguenza diretta è che (forse) non si sentirà più parlare del problema dei “morosi”, comune a tutte le municipalità a tutte le latitudini. Il che non esclude che polemiche d’altro genere potranno benissimo fiorirne…

Gli unici a livello nazionale

“Una scelta che vede questa amministrazione protagonista nel sancire concretamente il principio costituzionale della gratuità dell’istruzione pubblica, convinti che il sostegno all’istruzione scolastica sia una priorità. Consideriamo la refezione scolastica parte integrante di un percorso educativo e lo consideriamo un diritto costituzionale “.

Così con orgoglio il sindaco Gianni Ferretti. Rozzano infatti è l’unico Comune a livello nazionale che ha deciso la gratuità del servizio (solo per le famiglie residenti) per le scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado.

Leggi anche:  Salmonella nelle cozze prodotte in Liguria: prodotto ritirato

Morosi: prima il “piano di rientro”…

Le famiglie morose potranno accedere alla gratuità del servizio dopo aver sottoscritto il piano di rientro.

“Auspico che queste scelte favoriscano anche il meccanismo di sanare debiti pregressi”, conclude il primo cittadino.

L’ASSESSORE ALL’ISTRUZIONE ENTRA NEL DETTAGLIO DEL PROVVEDIMENTO: CONTINUA A LEGGERE