Quanto guadagna la cremonese Chiara Ferragni e dove si posiziona nella classifica degli influencer più pagati del mondo?

Quanto guadagna Chiara Ferragni?

La cremonese Chiara Ferragni è l’unica italiana che compare nella classifica degli influencer più pagati al mondo. La neo mamma agguanta un sesto posto in una classifica in cui la competizione è spietata.

Dalla Bassa alla vetta del mondo

La Ferragni è partita dalla sua cameretta nella Bassa e, grazie all’intuito imprenditoriale del suo allora fidanzato – il bocconiano Riccardo Pozzoli,oggi imprenditore di successo nonché mente business di The Blonde Salad – è assurta all’Olimpo degli influencer. Un post di Chiara viene pagato, mediamente, 12mila dollari. Un mercato, quello degli influencer, che gli Usa prendono molto sul serio: si parla di un giro di 570 milioni di dollari solo su Instagram.

La classifica di Blogmeter

Blogmeter, l’azienda di social media intelligence, ha stilato un elenco dei 10 influencer più pagati di Instagram, una classifica scaturita da un’analisi effettuata nel periodo compreso tra il 12 dicembre 2017 e l’11 gennaio 2018, basata sui dati di prezzo condivisi da HopperHQ. Sul podio figura Huda Kattan, beauty influencer, nata negli Stati Uniti da genitori iraniani. La Kattan vanta un tesoro da 25,6 milioni di follower su Instagram, dove posta circa 9 contenuti al giorno con un engagement mensile pari a circa 54 milioni di utenti. Un post sponsorizzato da questa influencer, secondo i dati rilasciati, costa circa 18mila dollari.

Leggi anche:  Piste ciclabili: 400mila euro per collegare Fossarmato e Ca' della Terra

Al secondo posto c’è un uomo: Cameron Dallas, il cui cachet è pari a 17mila dollari per post.

Bronzo per Jennifer Selter nota per il suo splendido fondoschiena. Un post del lato B più richiesto del mondo costa alle aziende 15mila dollari.

Seguono gli Youtubers Nash Grier e Zoe Sugg che condividono il quarto e quinto posto: entrambi, per ogni singolo post sponsorizzato su Instagram chiedono 13mila dollari. Al sesto posto troviamo la nostrana Ferragni.

Fanalini di coda, si fa per dire: Julie Sariñana, Aimee Song, Danielle Bernstein e Liz Eswein.

Il gay pride domani arriva a Mantova: città blindata

Guadagnare con i social network: il corso nella Bassa