Reddito di cittadinanza, boom di richieste agli sportelli Caf: in centinaia hanno chiesto informazioni sulla procedura da seguire anche se non vi è ancora un testo definito.

Reddito di cittadinanza, boom di richieste agli sportelli Caf

Anche se un testo definitivo ancora non esiste, sono bastate le parole del ministro Luigi Di Maio a spingere molte persone a chiedere informazioni per il reddito di cittadinanza. E così in molti si sono messi in coda agli sportelli dei Caf di Pavia. Ma tanti sono anche i cittadini che chiamano al telefono.

Dal primo aprile

Gli uffici dei Caf fanno sapere che non sono ancora attrezzati per far fronte alle richieste e per avviare qualsiasi tipo di procedura, in quanto aspettano di avere indicazioni più precise. L’unica certezza al momento è che il contributo, se concesso, partirà dal prossimo primo aprile.

Oltre all’Isee, che deve essere massimo di 9.360 euro, per ottenere il reddito di cittadinanza, concorrono anche altri fattori, di carattere patrimoniale, come il possesso di una o più case e i conti in banca.

Leggi anche:  Ordigno bellico: l’Autostrada A4 chiude 8 ore per il disinnesco

Le richieste, oltre che negli uffici Caf, potranno essere effettuate anche negli uffici postali.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE