Salone Internazione del Mobile e Fuorisalone 2019, tra novità e tendenze.

Salone Internazione del Mobile e Fuorisalone 2019, tra novità e tendenze

Con l’arrivo della primavera a Milano arriva puntuale come ogni anno l’appuntamento dedicato al design e all’arredamento: il Salone del Mobile e Fuorisalone . Per l’occasione le vie di Milano si popolano delle migliori espressioni del design italiano e internazionale tra centinaia di installazioni, presentazioni e party.

Un punto di incontro per tutti gli operatori

Il Salone del Mobile 2019 si svolgerà nel polo espositivo di Fiera Milano Rho da martedì 9 aprile fino a domenica 14 aprile, e se l’edizione 2018 con più di 435mila visitatori di tutto il mondo è stata da record, quella di quest’anno sicuramente lascerà il segno.  L’evento,  che quest’anno giunge alla sua 58esima edizione,  comprende 5 settori distinti, organizzati su una superficie espositiva di oltre 205.000 metri quadri,  con più di 2.350 espositori, di cui 550 designer presenti con tutte le novità e le proposte solo per il SaloneSatellite.  Il Salone del Mobile si divide in due macro categorie: il Salone Internazionale del Mobile e il Salone Internazionale del Complemento d’Arredo. A loro volta, queste due macro categorie sono divise in tre tipologie stilistiche: Classico, Design e xLux. Dato che si tratta di manifestazioni biennali, quest’anno saranno visitabili anche Euroluce e Workplace3.0.

Il presidente del Salone

“Il Salone del Mobile è un evento globale, il perno di un sistema virtuoso che ha radici a Milano e da qui si proietta in tutto il mondo creando relazioni, opportunità di business, percorsi percorsi creativi che si riflettono positivamente sulla vita della nostra città e su tutto il sistema del design italiano – spiega Claudio Luti , presidente del Salone del Mobile – Per questo continuiamo a investire sull’idea di un lavoro di squadra, in cui tutti gli attori si sentano coinvolti in nome di un progetto comune che fa bene alle imprese, fa bene a Milano e fa bene al Paese e rinsaldiamo il legame con le istituzioni, rendendole parte attiva di un processo che produce valore suscitando nuovo entusiasmo e offrire una manifestazione sempre più aperta, inclusiva, che vive e respira assieme al contesto in cui è nata”.

Leggi anche:  Zecchino d’Oro, stasera la finale: la Lombardia tifa per Francesca da Lodi IL VIDEO

L’evento e la città, un forte legame

Il Salone del Mobile e la città di Milano infatti godono di un legame sempre più forte sottolineato dall’accordo triennale con la Fondazione Teatro alla Scala che lo accompagnerà al 2021, anno delle celebrazioni dei sessant’anni della manifestazione. Così, per la prima volta, il Salone si aprirà in via straordinaria l’8 aprile con un grande concerto diretto dal maestro Riccardo Chailly, direttore musicale del Teatro alla Scala, preludio al taglio del nastro in Fiera. E si concluderà il 12 aprile con la serata dedicata al design a Palazzo Marino, la sede del Comune.

Il Salone e Leonardo

Nel contesto delle celebrazioni che segnano l’anniversario della morte di Leonardo il Salone del Mobile ha scelto di celebrare Leonardo nel cuore di Milano, presso la Conca dell’Incoronata, con “AQUA”, un’installazione site specific dal potere evocativo ideata da Marco Balich, dedicata agli studi del grande artista sull’acqua. La Conca sarà ricoperta da un inserto architettonico sotto forma di una grande distesa d’acqua, sul cui bordo un enorme schermo a LED diventerà una finestra su una futura Milano, mostrando uno skyline che cambia in base all’ora del giorno.

Un’altra installazione , sempre dedicata al grande genio di Leonardo, sarà allestita all’interno del Salone. La mostra “DE-SIGNO. La cultura del design italiano prima e dopo Leonardo” racconterà  il genio rinascimentale e il suo rapporto con il design italiano contemporaneo.

Info e orari

Sarà possibile visitare l’esposizione da martedì 9 aprile fino a domenica 14 aprile. Se i primi giorni saranno dedicati solo agli addetti ai lavori e agli operatori del settore, nel weekend il Salone del Mobile 2019 spalancherà le porte anche al pubblico di appassionati. Gli orari di apertura sono per tutte le giornate dalle 9.30 alle 18.30.

Per tutte le informazioni il sito del salone:  https://www.salonemilano.it/