San Matteo: nuova metodica in chirurgia per i tumori dell’apparato gastro-intestinale. Si chiama LECS ed è stata introdotta da qualche settimana al Policlinico.

San Matteo: LECS nuova metodica in chirurgia per i tumori gastro-intestinali

Si chiama LECS (laparo-endoscopic collaborative surgery) ed è una tecnica decisamente innovativa per il trattamento in sala operatoria di tumori dell’apparato gastro-intestinale a basso grado di malignità. E’ stata introdotta, da qualche settimana, per la prima volta, al San Matteo, grazie collaborazione fra il chirurgo Jacopo Viganò e il direttore della Endoscopia Digestiva Federico De Grazia.

La tecnica adottata con esiti chirurgici e post operatori positivi in due casi recenti (il terzo è programmato per metà dicembre), prevede, spiega Viganò, “una resezione combinata laparoscopia ed endoscopica della lesione tumorale, limitando il più possibile la porzione di parete gastrica da asportare”.

Procedura consolidata in Giappone

E’ una procedura ben consolidata in Giappone, dove Jacopo Viganò (che opera in Chirurgia Generale I), si è recato per conoscerla e sperimentarla, ma ancora molto poco applicata in Europa.
Il San Matteo è, in proposito, uno dei pochi centri in Italia ad averla introdotta. “La metodica combinata – sottolinea il chirurgo del Policlinico – raggiunge una precisione interventistica che consente al paziente di recuperare pienamente in qualità di vita e in attività alimentare”.

Leggi anche:  Allerta meteo per vento forte e temporali su tutta la pianura lombarda

LEGGI ANCHE: Ospedale Veterinario opera una tigre di 200 kg 

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

 

LE NOTIZIE PIU’ LETTE DI OGGI: