Riccardo Scamarcio per le vie di Mede a girare alcune scene del suo film, socializza con i cittadini.

Riccardo Scamarcio per le vie di Mede

L’arrivo di Riccardo Scamarcionel Pavese ha suscitato curiosità ed entusiasmi. Mede era in fermento per l’arrivo annunciato dell’attore, che è giunto in città giovedì 15 e venerdì 16 novembre per girare alcune scene del film “Lo spietato”, ispirato alla vita del boss calabrese (e super pentito di ’Ndrangheta) Saverio Morabito.

La rapina all’oreficeria

La città lomellina è stata scelta in quanto teatro nel 1982 di una rapina compiuta da Morabito ai danni dell’oreficeria Antilope di corso Vittorio Veneto. Riccardo Scamarcio interpreterà proprio il criminale che, fra gli anni Settanta e Ottanta, visse la sua ascesa nella ‘ndrangheta come braccio armato di una potente famiglia calabrese.

La cordialità

Il celebre attore, stando ai racconti dei cittadini, si è sempre dimostrato disponibile con i medesi che lo riconoscevano, a cominciare dagli avventori di un bar di corso Italia, con i quali si è bevuto un caffè.

Leggi anche:  Bollette acqua: si torna agli scaglioni, con qualche novità

LEGGI ANCHE: L’inps del Pavese fa scuola: ecco cambia