Sesso con animali: un giovane prete originario di Lodi finisce nella bufera per alcune dichiarazioni social.

Sesso con animali

Sta facendo il giro d’Italia la notizia del post pubblicato da Don Marco Scandelli – nato a Lodi nel giugno 1980 ma residente a Borgo Maggiore nella repubblica di San Marino in qualità di parroco dell’omonima parrocchia – che ha portato a due denunce: una indirizzata alla procura della repubblica di Lodi e l’altra a quella dello Stato di San Marino. A passare alle vie legali è stata l’Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente – AIDAA, per il reato di istigazione al maltrattamento di animali.

Secondo l’associazione animalista si tratta di parole che “istigano alla pratica contro natura del sesso con animali e che quindi si configura come reato ai sensi degli articoli del codice penale di ciascuno dei due stati.

Le reazioni della Bassa sul web

Ma come hanno reagito i compaesani della Bassa alle parole del prete lodigiano? Sui social lo sdegno è stata manifestato anche con dure parole e offese. Non sono mancati, però, anche commenti in difesa del sacerdote che accusavano, piuttosto, l’associazione animali. “Certamente discutibile quanto scritto malamente dal religioso ma accusarlo di istigazione al sesso con animali vuol dire non aver capito niente ed essere in cerca di notorietà a tutti i costi”. Sostiene un commentatore lodigiano, mentre un altro rilancia “Non che voglia difenderlo, ma sta dicendo basta alla pedofilia, parole forse sbagliate…”. Forse…

Leggi anche:  Duello Vigevano - Mantova a "La Prova del Cuoco"

E ancora, con notevole padronanza dei tempi verbali, c’è chi affonda sull’AIDAA: “Che vadino a lavorare coloro che hanno pensato di denunciarlo…”.

La difesa di Don Marco

Don Marco Scandelli, in un’intervista al Resto del Carlino, ha precisato che il post che ha scritto è stato strumentalizzato e che quella frase non è stata compresa. Si scusa per quanti si sono sentiti offesi, ed ha ribadito la motivazione che lo ha spinto a scrivere di getto sul web, ossia un grido di dolore contro un prete accusato di aver abusato di una bambina di 10 anni. Precisa inoltre di avere molto rispetto per gli animali, tanto da essere anche vegetariano.

Legionella: c’è una altro morto, ecco come difendersi