Sosta scaduta: il Giudice di Pace di Brindisi ha sottolineato come nessuna norma sanzioni il mancato rinnovo del ticket.

Sosta scaduta: la sentenza

Sarà capitato a tutti almeno una volta di posteggiare l’auto in sosta sulle “strisce blu”ma, una volta scaduta la copertura del ticket,  dimenticare di rinnovare il pagamento, e ritrovarsi sul parabrezza una multa. Una recente sentenza del Giudice di Pace di Brindisi depositata il 28 febbraio scorso, sembra cambiare le carte in tavola.  La sentenza stabilisce dei principi che Giovanni D’Agata, presidente “Sportello dei Diritti”, ritiene utile segnalare affinché tutte le amministrazioni che tariffano la sosta si comportino di conseguenza. Per il magistrato onorario, in casi di questo tipo, non sussistono i presupposti per l’applicazione dell’articolo 7 comma 1 lettera f) e comma 15 del Codice della Strada, in quanto la stessa norma disciplina e sanziona l’omesso pagamento del ticket per la sosta a pagamento, mentre nessuna normativa disciplina il mancato rinnovo del ticket quando lo stesso si protrae oltre il tempo per cui è stato effettuato il pagamento.

Per il giudice brindisino, “il prolungamento della sosta oltre l’orario di competenza non è sanzionabile per violazione delle norme del codice della strada, ma consente all’ente proprietario dell’area il recupero delle somme dovute per il tempo non coperto dal pagamento del ticket, maggiorate delle eventuali penali stabilite da apposito regolamento comunale”.

Leggi anche:  Apre oggi a Pavia un nuovo Emporio Fratelli Carli

LEGGI ANCHE: Per Google nel 2019 donna è sinonimo di colf, indignazione

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE