Lidl Italia srl ha richiamato dai supermercati un lotto di “Tartare di scottona di bovino adulto“. La carne preconfezionata che viene prodotta da Rosso Spa è finita sotto la lente del Ministero della Salute per rischio batteriologico dovuto alla presenza di Listeria monocytogenes.

Richiamo tartare di scottona

Ad essere stato cestinato è solo il lotto 1071215, identificato dalle scadenze 13/06/2019, venduto in confezioni da 200 grammi, commercializzato da Lidl Italia srl e e prodotta da Rosso Spa con sede dello stabilimento in via Traves n 43 a Torino.

Ci sarebbe un rischio batteriologico dovuto alla presenza di Listeria monocytogenes. Lidl invita quindi i cittadini a controllare se a casa hanno il lotto interessato e, eventualmente, di non consumarlo ma di portarlo indietro.

tartare scottona richiamo

Listeria monocytogenes

La listeriosi, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, può provocare nausea, vomito e diarrea, ma anche infezioni più gravi, come la meningite. Si tratta di una infezione che si trasmette per via alimentare e può essere pericoloso soprattutto per le persone con basse difese immunitarie come bambini ed anziani. L’avviso di richiamo del lotto, è stato pubblicato sul portale dedicato ai richiami di prodotti alimentari da parte degli operatori del Ministero della Salute alla voce “Avviso ai consumatori”.