Decide di ringraziare l’Ospedale unificato di Broni Stradella per le cure prestate al marito ed effettua una donazione di apparecchiature del valore complessivo di 7mila euro.

Una cittadina dona apparecchiature all’ospedale di Broni Stradella

Oggi, alle ore 15, presso l’Ospedale Unificato di Broni Stradella, viene inaugurato un insieme di apparecchiature donate all’U.O.C. di Medicina Interna.

Si tratta di 2 monitor portatili multiparametrici, 2 carrelli porta monitor, 2 piatti adattatori, 4 check-me professional con misuratore di pressione ultraportatile e 3 pulsossimetri a dito, oltre a due televisori 24” con staffa, per un valore complessivo di 7.000 euro. Il tutto è stato offerto dalla signora Albina Del Sal in memoria del marito Ferruccio quale atto di riconoscenza per le cure prestate al congiunto, sia dal punto di vista professionale che umano, nel reparto diretto dal dott. Giovanni Ferrari.

Grande gesto

Il dott. Michele Brait, Direttore Generale di ASST Pavia, sarà presente alla cerimonia per testimoniare personalmente la gratitudine alla signora Del Sal, il cui contributo va ad aumentare il parco di strumentazioni a disposizione dell’U.O.C. di Medina Interna e a migliorare ulteriormente la qualità delle cure offerte.
Donazioni di questo tipo, infatti, oltre a costituire un gesto di riconoscenza per la professionalità degli operatori sanitari e per la qualità delle cure ricevute, sono l’inequivocabile segno di un rapporto di fiducia consolidatosi tra l’Ospedale ed il suo territorio.

Leggi anche:  Quando Maria De Filippi faceva le consegne per la fiorista Cavagna a Pavia

LEGGI ANCHE: Nuovo mammografo digitale per l’Ospedale Civile di Vigevano

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE