28enne minaccia di buttarsi dal Ponte della Becca. E’ successo nel pomeriggio di domenica 17 marzo 2019 a Mezzanino. Voleva vedere la moglie ed è rimasto in bilico per quasi un’ora e mezza. Una volta arrivata la donna si è lasciato soccorrere.

28enne minaccia di buttarsi dal Ponte della Becca

Momenti concitati nel pomeriggio di domenica 17 marzo 2019 a Mezzanino, a causa di un giovane di 28 anni che ha minacciato di buttarsi dal Ponte della Becca. Tutto ha inizio intorno alle 17. Il 28enne, di Broni, arriva a piedi sul ponte, scavalca la ringhiera e si posiziona sul giunto sottostante. Da lì inizia ad urlare che vuole buttarsi nel Po. Alcuni automobilisti di passaggio, udendo le urla si fermano e cercano di dissuaderlo dal compiere l’insano gesto.

La chiamata ai soccorsi

Visto che non si calmava, hanno lanciato l’allarme e sul posto in poco tempo sono arrivati i Vigili del Fuoco e i Carabinieri della compagnia di Stradella. I Vigili del Fuoco si sono posizionati in acqua a bordo di un canotto mentre i carabinieri hanno iniziato una trattativa con il giovane. Lui continuava a ripetere che voleva vedere la moglie e i militari si sono convinti ad andare a prelevarla a casa e a portarla sul posto. Alla vista della donna, il 28enne ha cominciato a calmarsi e, dopo circa un quarto d’ora di trattativa, si è convinto a risalire sul ponte.

Leggi anche:  Scontro tra tre autovetture a Bornasco: tre feriti, uno grave

Portato in ospedale

Qui ad attenderlo vi era il personale del 118 che dopo averlo sottoposto alle prime cure, lo ha trasferito al San Matteo per ulteriori controlli. Ancora da chiarire le ragioni del suo gesto, che potrebbe anche costargli una denuncia per procurato allarme.

LEGGI ANCHE: Schiacciato da un grosso albero mentre lo sta tagliando, è grave

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE