Stanno lentamente migliorando le condizioni del 36enne albanese, ferito all’addome nel pomeriggio di sabato 30 novembre 2019, da un colpo di pistola.

Migliorano le condizioni del 36enne

L’uomo è stato operato al Civile di Vigevano e anche se resta ancora ricoverato in rianimazione, le sue condizioni di salute stanno lentamente migliorando. Attualmente non sembra essere in pericolo di vita, ma viene mantenuto sedato.

Estratto il proiettile

Il proiettile estratto dall’addome, un proiettile di piccolo calibro, sarà sottoposto a esami balistici nel tentativo di collegarlo all’arma che ha sparato. L’agguato è avvenuto intorno alle 13 di sabato 30 novembre 2019 sulla provinciale che collega Vigevano a Cassolnovo.La procura ha aperto un fascicolo per tentato omicidio contro ignoti. Attualmente non risultano infatti indagati.

LEGGI ANCHE>> Colpi di arma da fuoco in strada: 36enne ferito all’addome

Aperte tutte le ipotesi

Gli inquirenti hanno ascoltato la moglie del 36enne che però non ha rivelato elementi utili alle indagini. Una volta che le condizioni del 36enne miglioreranno ulteriormente, gli investigatori potranno ascoltare la sua versione dell’accaduto per poter così ricostruire i fatti. Anche il movente attualmente non ha ancora risposta: restano aperte tutte le ipotesi.

Leggi anche:  Grave incidente a Copiano: 5 ragazzi all'ospedale, uno è grave FOTO

LEGGI ANCHE>> Cede tratto di sponda del Ticino: chiusa la vecchia Francigena

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE