Area agricola adibita a discarica abusiva: 500 metri cubi di rifiuti a Villanterio scoperti dalle Guardie Ecologiche Volontarie, attraverso l’ausilio di un drone.

Area agricola adibita a discarica abusiva

Gli ufficiali di Polizia giudiziaria di Arpa Lombardia (dipartimento di Lodi/Pavia), insieme ai carabinieri Forestali di Pavia, stanno eseguendo il sequestro di una discarica abusiva a Villanterio (Pv), scoperta dalle Guardie Ecologiche Volontarie (GEV) – Distaccamento di Inverno e Monteleone, attraverso l’ausilio di un drone.

500 metri cubi di rifiuti

La discarica, situata in un’area agricola di circa 1000 metri quadrati, era stata segnalata ad Arpa, tramite un esposto delle GEV, il 9 ottobre scorso.

Secondo i primi rilievi, si stima che l’area contenga un volume di circa 500 metri cubi di rifiuti speciali, urbani, pericolosi e non pericolosi (autoveicoli, materiale metallico, batterie auto, pneumatici, cavi elettrici, RAE, macerie edili, ecc.).

Interrotta attività di riciclaggio

Grazie a questo sequestro, è stata interrotta un’attività di riciclaggio rifiuti non autorizzata. I responsabili degli ecoreati sono già stati individuati, gli ufficiali di Polizia giudiziaria di Arpa stanno effettuando gli accertamenti del caso sulla tipologia dei materiali rinvenuti.  Nel corso del sopralluogo è stata anche individuata una colonia felina. 

GEV: “Presenza importante sul territorio”

Ringrazio le Guardie Ecologiche volontarie (GEV) – ha detto l’assessore all’Ambiente e Clima della Regione Lombardia Raffaele Cattaneo – che, grazie alla collaborazione con Arpa, hanno scoperto la discarica abusiva e i Carabinieri Forestali che ne stanno eseguendo il sequestro”.

“Ciò conferma come sia importante la presenza sul nostro territorio delle GEV che, attraverso la loro attività volontaria di controllo e vigilanza e la collaborazione con le autorità competenti, sanno prevenire e intercettare situazioni anomale in campo ambientale. E’ un ulteriore esempio di collaborazione dei cittadini con le istituzioni a favore della tutela del territorio”.

Impiego delle tecnologie a fianco delle forze dell’ordine

“L’utilizzo delle nuove tecnologie, nello specifico di un drone, una soluzione su cui Regione spinge molto, si è rivelato utile per scoprire una discarica abusiva e conferma l’importanza della linea adottata da Regione Lombardia”. Così l’assessore a Sicurezza, Immigrazione e Polizia locale di Regione Lombardia, Riccardo De Corato, commentando la scoperta, grazie anche a un drone, oltre che al lavoro di Guardie ecologiche volontarie (Gev) e Carabinieri di una discarica abusiva a Villanterio.

“Regione Lombardia – ricorda l’assessore – sta spingendo e sostenendo l’impiego delle tecnologie a fianco di forze dell’ordine e persone preposte ai controlli per fermare i comportamenti illegali come questo”. “In questo senso – aggiunge -, nei nostri bandi sosteniamo i territori e le amministrazioni locali nelle spese per dotarsi di droni e fototrappole, così da rendere sempre più difficile la vita ai malfattori”.

“Grazie quindi a Gev e Carabinieri – conclude l’assessore De Corato – per il risultato ottenuto e bene l’utilizzo del drone, che conferma la giustezza della strategia di intervento scelta da Regione Lombardia”.

Leggi anche:  Cade dalla moto: muore ragazzo di 21 anni

LEGGI ANCHE>> Casa d’appuntamenti al Quartiere Vallone: denunciata coppia di coniugi

LEGGI ANCHE>> Schianto in moto contro un camion: muore il notaio Alessandro Bianchi

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook Pavia e provincia Eventi&News

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale GiornalediPavia.it: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

 

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE