Nel primo pomeriggio di ieri 10 gennaio 2020, a Pavia, in zona Lungo Ticino, i Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale pavese, nel corso di un servizio per il contrasto agli stupefacenti, hanno arrestato un pregiudicato albanese E.X. 26enne, domiciliato a Pavia, nullafacente.

Arrestato spacciatore

Il giovane era stato notato nel centro storico di Pavia, dove era solito spostarsi abitualmente in bicicletta, allo scopo di evitare controlli e circolare liberamente in aree interdette al traffico, nonché in vicoli difficilmente percorribili dalle pattuglie in auto delle Forze dell’Ordine, intrattenendo rapidi contatti con giovani della movida.

La cocaina

Sospettando che dietro questi atteggiamenti potessero nascondersi attività illecite i militari hanno deciso di procedere a un controllo dell’uomo che sottoposto a ispezione ai sensi della normativa antidroga, è stato trovato in possesso di 12 dosi di sostanza stupefacente “cocaina“ per il peso complessivo di circa 12 grammi, pronte per lo spaccio, nascoste in una scatoletta per mentine nonchè 150,00 euro in contanti e  due cellulari, sottoposti a sequestro.

Leggi anche:  Scoperte oltre 3000 cessioni di cocaina: arrestato anche un pavese

La perquisizione domiciliare

In seguito a perquisizione eseguita presso il suo domicilio sono stati rinvenuti e posti sotto sequestro ulteriori 51 grammi di “cocaina”, oltre a 4.200 euro in contanti, provento dell’attività illecita, una bilancia e materiale per il confezionamento delle dosi.

L’arrestato al termine degli atti di rito è stato ristretto nella camera di sicurezza della caserma di Piazza San Pietro in Ciel d’Oro, in attesa del rito direttissimo, previsto per la giornata odierna.

RITROVA GIORNALEDIPAVIA.IT ANCHE SUL DESKTOP DEL CELLULARE!

Leggi anche:Come aggiungere il nostro sito alla schermata home del tuo smartphone

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE