La Compagnia Carabinieri di Voghera ha predisposto una serie di servizi di controllo straordinario del territorio nei comuni di Voghera e di Casteggio, per la prevenzione e repressione reati contro la persona ed il patrimonio, con particolare riguardo alla fenomenologia dei reati nei confronti delle “fasce deboli”.

Verifica su una lite

Il servizio si è reso necessario anche per verificare se il movente di una lite scaturita nei giorni scorsi in piazzale Marconi di Voghera, ove i militari erano intervenuti in sostegno della polizia locale per un uomo trovato in alterazione psicofisica, fosse o meno riconducibile ad aspetti riguardanti lo spaccio di sostanze stupefacenti. Con il supporto della componente operativa dell’Arma, i militari in abiti civili, dissimulati tra i viaggiatori nel piazzale della stazione ferroviaria di Voghera, hanno così pedinato N.H. un tunisino 35enne del luogo, noto consumatore di sostanze stupefacenti e lo hanno sorpreso mentre acquistava una dose di marijuana da un extracomunitario identificato in O. F. 27enne nigeriano, richiedente asilo, senza fissa dimora. Il cittadino nigeriano, sottoposto quindi a perquisizione personale, veniva trovato in possesso di altre quattro dosi di marijuana, confezionate e pronte per essere smerciate e pertanto tratto in arresto.

Anche una bici rubata

Sempre a Voghera, nel corso del medesimo servizio, veniva denunciato, per “ricettazione”, un cittadino marocchino, regolare sul territorio, sorpreso, nell’area antistante la locale Stazione F.S., a bordo di una bicicletta di provenienza furtiva. Sono in corso gli accertamenti per acclararne il legittimo proprietario.

LEGGI ANCHE: Vento fortissimo nel Pavese