Controllo straordinario del territorio a Vigevano nella notte tra il 26 e il 27 gennaio: quattro persone denunciate.

Controllo straordinario del territorio a Vigevano: quattro denunce

Tra le 22 e le 4 della notte a cavallo tra il 26 e il 27 di gennaio 2019, i carabinieri delle Stazioni di Vigevano, Gravellona L., Sartirana L. e Zeme, unitamente a quelli della Sezione Radiomobile della Compagnia di Vigevano, hanno effettuato un servizio coordinato “ad alto impatto” di controllo straordinario del territorio nel comune di Vigevano. Il servizio è stato disposto con l’obiettivo fondamentale di intensificare l’azione di controllo del territorio e contrastare in particolare il fenomeno dei furti in abitazione e dei reati contro il patrimonio, anche in risposta al recente innalzamento dell’allerta a causa di episodi di vandalismi e danneggiamenti.

LEGGI ANCHE: Cliente cinese ripresa e ridicolizzata dall’addetto del supermercato VIDEO

I controlli

Nel corso dell’operazione sono stati controllate una ventina di autoveicoli e più di trenta persone, principalmente in queste zone: Stazione FFSS e luoghi limitrofi, Piazza Ducale, Piazza Sant’Ambrogio, mercato coperto di Via Rocca Vecchia, parco Regina Margherita e il dedalo di vie a sud del castello.

I militari, durante il servizio, hanno inoltre denunciato in stato di libertà:
per ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello stato: un 28enne nato in Perù, di fatto senza fissa dimora, incensurato, poiché, già in possesso di un timbro di ingresso sul territorio nazionale scaduto di validità, a seguito del controllo risultava sprovvisto di un valido documento attestante la richiesta di rinnovo o regolarizzazione;
per ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello stato: un 30enne nato in Egitto e domiciliato a Vigevano, pregiudicato, poiché’, a seguito di controllo, risultava sprovvisto di un valido titolo attestante la regolare posizione in Italia;
per inosservanza del foglio di via obbligatorio: un 28enne nato in Ecuador e residente a Gravellona Lomellina, con pregiudizi di polizia, che, gravato dalla misura del “divieto di ritorno nel comune di Vigevano”, emessa dalla Questura di Pavia il 07 maggio 2016, è stato invece sorpreso nell’ambito del comune;
– per guida in stato di ebbrezza: un 27enne nato e residente a Vigevano, incensurato, poichè, alla guida dell’autovettura Opel corsa, sottoposto ad accertamenti mediante alcoltest, gli veniva riscontrato un tasso alcoolemico superiore al limite consentito dalla legge. Il veicolo è stato affidato ai propri familiari.

Leggi anche:  "Mi hanno sparato a una gamba", ma si era ferito da solo

Contestato inoltre l’illecito amministrativo quali assuntori di stupefacenti ad uso personale nei confronti di:
un 57enne nato a Catania e residente a Castelnovetto (PV), pregiudicato, che, controllato alla guida della propria autovettura è stato trovato in possesso di quasi un grammo di cocaina.

LEGGI ANCHE: Rubano trattore e, braccati, lo abbandonano vicino alla casa della vittima

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE