Controllo straordinario del territorio: cinque persone denunciate a Broni, San Damiano al Colle e Stradella per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, soggiorno illegale nel territorio dello stato, guida sotto l’influenza dell’alcol e evasione dagli arresti domiciliari.

Controllo straordinario del territorio: cinque persone denunciate

Il 13 marzo 2019, nella fascia oraria tra le 7 e le 13, a Bosnasco (PV), San Damiano al Colle (PV), Stradella (PV) e Broni (PV), i militari della Compagnia Carabinieri di Stradella (PV), unitamente ad una Squadra Operativa di Supporto del 3° Reggimento Carabinieri “Lombardia” di Milano – nel corso di servizio coordinato ad alto impatto – disposto dal Comandante della Compagnia, hanno deferito in stato di libertà:

– P.F., 27enne di nazionalità italiana, residente a Ziano Piacentino (PC), celibe, operaio, incensurato, resosi responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e la violazione amministrativa di detenzione di sostanze stupefacenti per uso personale poiché, controllato in Bosnasco (PV) sulla SP 10, a bordo della propria autovettura, al termine di perquisizione personale e veicolare veniva trovato in possesso di gr. 2,5 (duevrgcinque) di marijuana per uso personale. La successiva perquisizione estesa presso la propria abitazione, consentiva rinvenire ulteriori gr. 30 (trenta) di marijuana.
Le sostanze stupefacenti sono state sottoposte a sequestro in attesa delle successive analisi di laboratorio;

–  M.D., 29enne di nazionalità serba, in Italia senza fissa dimora, responsabile del reato di ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello stato, in quanto, controllato in San Damiano al Colle (PV) sulla SP 189, era sprovvisto di regolare permesso di soggiorno, poiché mai rilasciatogli. Il predetto è stato invitato a presentarsi presso la Questura di Pavia per regolarizzare la propria posizione sul territorio nazionale;

Leggi anche:  Operaio trovato morto nel bagno della ditta

D.R., 33enne di nazionalità albanese, in Italia senza fissa dimora, responsabile del reato di ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello stato, in quanto, controllato in Stradella (PV) sulla SP 10, era sprovvisto di regolare permesso di soggiorno, poiché mai rilasciatogli. Il predetto è stato invitato a presentarsi presso la Questura di Pavia per regolarizzare la propria posizione sul territorio nazionale;

I.A., 31enne di nazionalità ucraina, residente a Stradella (PV), responsabile reato di guida sotto l’influenza dell’alcol, in quanto, controllato in Stradella (PV) SP 10, alla guida di autovettura intestata a proprio famigliare, in evidente stato di ebbrezza alcolica rifiutava di sottoporsi all’alcoltest; patente di guida ritirata;

C.A., 80enne di nazionalità italiana, residente a Broni (PV), ivi sottoposto agli arresti domiciliari, responsabile reato di evasione, in quanto, durante il controllo, veniva notato all’esterno della propria abitazione ovvero sulla pubblica via; lo stesso, considerata l’anzianità anagrafica, veniva nuovamente ricollocato agli arresti domiciliari presso la citata abitazione.

Inoltre, nel contesto del servizio, sono stati controllati n°73 veicoli, n°91 persone, elevando n°16 contravvenzioni alle norme del C.d.S..

LEGGI ANCHE: Stroncato da un malore improvviso, aveva 43 anni

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE